“Tenete i vostri soldi sotto il materasso”: parla il gestore di uno dei più grandi fondi britannici

La crisi finanziaria potrebbe tornare nei prossimi 5 anni

La crisi finanziaria potrebbe tornare nei prossimi 5 anni

Se il direttore di uno dei più grandi fondi obbligazionari della Gran Bretagna invita gli investitori a tenere denaro contante sotto il materasso vuol dire che sta per succedere qualcosa di grosso: ecco tutte le info, riportate dal Telegraph e tradotte in italiano dalla redazione di Comedonchisciotte.

Ian Spreadbury, che investe più di 4 miliardi di sterline di denaro degli investitori in una manciata di fondi obbligazionari per Fidelity, tra cui il fondo di reddito di punta MoneyBuilder, è preoccupato del fatto che “un evento sistemico” potrebbe far oscillare i mercati, in maniera simile per grandezza alla crisi finanziaria del 2008 (che in Gran Bretagna arrivò tramite le immagini sconvolgenti della corsa agli sportelli della Northern Rock).

Ian Spreadbury

Ian Spreadbury

IL RISCHIO GLOBALE

Il rischio sistemico è insito al sistema e come investitori dovete essere consapevoli di questo“, ha detto Spreadbury al Telegraph. La strategia migliore per affrontare questa impasse è quella di investire in attività diversificate, tra cui oro e argento, così come in conti di risparmio. Ma il consiglio più incredibile, visto che arriva da un direttore di fondi di investimento, è quello di tenere “cash fisico”: siamo al “mettete i soldi sotto il materasso che è più sicuro”.

La sua preoccupazione è che il debito globale – in particolare il debito ipotecario – è stato pompato fino a livelli record, resi possibili dai tassi di interesse eccezionalmente bassi che potrebbero presto finire, e non è sicuro quanto le banche possano affrontare gli shock finanziari in arrivo.

LE BANCHE FALLIRANNO?

Spreadbury ha sottolineato che un risparmiatore è coperto solo per £ 85.000 per banca sotto il regime Financial Services Compensation Scheme ma ha ricordato anche che il governo ha detto che in futuro non salverà le banche. Da qui il suggerimento di “nascondere i soldi sotto il materasso”.

QUALI I SEGNALI NEGATIVI DA TENERE D’OCCHIO?

I prezzi di quasi tutti i beni – immobili, azioni, obbligazioni – sono aumentati per anni. I prezzi delle case sono aumentati del 26% dall’inizio del 2009, e del 68% a Londra. Il FTSE 100 è da 75%.

Questa tendenza di aumento dei prezzi dovrebbe continuare se le economie rimangono deboli, perché ciò dà alle banche centrali la facoltà di mantenere i tassi bassi e di portare avanti i loro programmi di “quantitative easing”.

Al contrario, se l’economia risale e i tassi di interesse devono salire, l’atto di farlo rischia di mettere in stallo l’economia e quindi di dover fare retromarcia (abbassando nuovamente i tassi). Ancora una volta, la domanda di tali beni tradizionali si riaccenderebbe e il boom dei prezzi delle attività continuerebbe.

A quel punto ci sarebbe lo shock economico-finanziario.

PREPARARSI AL PEGGIO

Come si stanno preparando i gestori di fondi per questa cupa eventualità?

Spreadbury si affida alle obbligazioni. Perché? Uno shock per il sistema causerebbe una fuga “verso la sicurezza” e il prezzo dei titoli di Stato britannici, o dell’oro, aumenterebbe notevolmente. Investimenti “sicuri” vanno fatti anche verso obbligazioni di società che sarebbero più protette in tempi di crisi – le aziende idriche, gli operatori di rete di energia – e quelli in cui le obbligazioni sono garantite da un bene solido, come terreni o fabbricati. 

Il problema è che le persone stanno lottando per capire come diversificare se i programmi QE si fermano“, ha detto Spreadbury, che aggiunge: “Abbiamo i tassi bassissimi e il QE è ancora in corso: questa è tutta politica sperimentale e significa che siamo in un territorio inesplorato. Il messaggio è la diversificazione. Pensate a tenere attività alternative. Queste possono includere investimenti in metalli preziosi, ma anche semplicemente tenere denaro contante può essere una buona via.”

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.