Spese detraibili 730 anno 2015, cosa si può scaricare? Ecco tutte le info

Spese detraibili 730 anno 2015

Spese detraibili 730 anno 2015

Spese detraibili 730 anno 2015, ecco tutte le voci che si possono scaricare per ottenere i rimborsi spettanti.

Spese detraibili 730 anno 2015, quali sono – secondo l’Agenzia delle Entrate – le voci che si possono scaricare?

In linea generale (per il particolare rimandiamo modello 730-2015 a fine pagine) per accedere ai rimborsi bisogna indicare tutte le spese sostenute nel corso del 2014, in particolare per quelle voci detraibili quali:

spese sanitarie;

spese di istruzione;

spese funebri;

spese per assistenza personale;

spese per attività sportive dei ragazzi;

premi per assicurazioni sulla vita e sugli infortuni;

donazioni;

art-bonus.

Ma vediamo il dettaglio di queste voci.

SPESE DETRAIBILI 730 ANNO 2015 – LE SPESE SANITARIE

Come prescritto dall’Agenzia delle Entrate, l’inserimento delle spese sanitarie tra gli oneri deducibili o per i quali è riconosciuta la detrazione d’imposta, è facoltativo e richiede il conferimento di dati sensibili. Ovviamente consigliamo di inserire queste voci di spesa, indicando l’intero importo sostenuto per sé e per i familiari a carico. Detrazione del 19%.

SPESE DETRAIBILI 730 ANNO 2015 – LE SPESE DI ISTRUZIONE

Per spese di istruzione detraibili si intendono tutte quelle spese sostenute per la frequenza di corsi di istruzione secondaria di primo e secondo grado, universitaria, di perfezionamento e/o di specializzazione universitaria, tenuti presso università o istituti pubblici o privati, italiani o stranieri. Le spese possono riferirsi anche a più anni, compresa l’iscrizione fuori corso, e per gli istituti o università privati e stranieri non devono essere superiori a quelle delle tasse e contributi degli istituti statali italiani. Detrazione del 19%.

SPESE DETRAIBILI 730 ANNO 2015 – LE SPESE FUNEBRI

Sono contemplate le spese funebri sostenute per la morte dei familiari indicati nell’art. 433 del codice civile e di affidati o affiliati. La detrazione spetta anche se il familiare non è a carico. L’importo, riferito a ciascun decesso, non può essere superiore a 1.549,37 euro. Tale limite resta fermo anche se più soggetti sostengono la spesa. Detrazione del 19%.

SPESE DETRAIBILI 730 ANNO 2015 – LE SPESE PER ASSISTENZA PERSONALE

È prevista la detrazione (al 19%) per le spese sostenute nei casi di non autosufficienza nel compimento delle azioni della vita quotidiana, fino a un importo massimo di 2.100 euro, solo se il reddito complessivo non supera i 40.000 euro.

SPESE DETRAIBILI 730 ANNO 2015 – LE SPESE PER ATTIVITÀ SPORTIVE DEI RAGAZZI

La detrazione riguarda le spese sostenute per l’iscrizione annuale e l’abbonamento, per i ragazzi di età compresa tra 5 e 18 anni, ad associazioni sportive, palestre, piscine ed altre strutture e impianti sportivi destinati alla pratica sportiva dilettantistica. La detrazione spetta anche se le spese sono state sostenute per i familiari fiscalmente a carico (ad esempio figli). L’importo da considerare non può essere superiore per ciascun ragazzo a 210,00 euro. Detrazione del 19%.

SPESE DETRAIBILI 730 ANNO 2015 – PREMI CHE RIGUARDANO LE ASSICURAZIONI SULLA VITA E CONTRO GLI INFORTUNI

L’importo non deve complessivamente superare 530,00 euro e deve comprendere anche i premi di assicurazione e contro gli infortuni, anche se versati a compagnie assicurative estere. Detrazione del 19%.

SPESE DETRAIBILI 730 ANNO 2015 – DONAZIONI IN DENARO A FAVORE DELLE POPOLAZIONI COLPITE DA CALAMITÀ

Si può richiedere la detrazione per le erogazioni liberali in denaro, per un importo non superiore a 2.065,83 euro annui, a favore delle popolazioni colpite da calamità pubbliche o da altri eventi straordinari, anche se avvenuti in altri Stati. Le spese sono detraibili soltanto se le donazioni sono effettuate tramite onlus, organizzazioni internazionali di cui l’Italia fa parte o per mezzo di fondazioni o associazioni che abbiano un atto pubblico o una scrittura privata autenticata o registrata.

SPESE DETRAIBILI 730 ANNO 2015 – ART-BONUS

La detrazione riguarda un’erogazione sostenuta a favore degli enti di interesse nazionale che operano nel settore musicale, per i quali è prevista la trasformazione in fondazioni di diritto privato.

Per tutte le altre spese detraibili 730 anno 2015 rimandiamo al modello di istruzioni messo a disposizione dall’Agenzia delle Entrate, scaricabile in pdf e in versione integrale da qui.

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.