“Paperone 2013”, Berlusconi è solo sesto: ecco la top ten dei più ricchi d’Italia

paperone 2013

Secondo la classifica stilata da Milano Finanza sulla base della quotazione di borsa, il più ricco d’Italia è….

 

Leonardo Del Vecchio è il “Paperone 2013” di Piazza Affari, scalzando la famiglia Rocca, mentre Silvio Berlusconi torna nella top ten. Lo afferma ‘Mf-Milano finanza’ sulla base della sua classifica dei “paperoni di borsa” in edicola domani. Il presidente della Luxottica, infatti, “ha un patrimonio quotato pari a 15,2 miliardi grazie alle quote in Luxottica, Beni stabili, Foncière des regions, Generali, Unicredit e Molmed”. Con la crescita della borsa (+26% per piazza affari dall’8 agosto 2012 all’8 agosto scorso) “e al rally ancora più robusto di Luxottica, le partecipazioni di Del Vecchio si sono rivalutate di oltre il 40%”.

Al secondo posto della graduatoria si conferma la coppia formata da Miuccia Prada e Maurizio Bertelli, la cui quota di controllo di Prada (quotata a Hong Kong) ha avuto un aumento del 27% a 14,5 miliardi. Sul terzo gradino del podio la famiglia Rocca, che l’anno scorso era al comando. Il rientro tra i primi 10 di Berlusconi, sottolinea poi Mf, è dovuto soprattutto alla crescita di Mediaset (+120%) e di Mediolanum: il Cavaliere è sesto, mentre un anno fa era undicesimo.

La top ten è completata dai Benetton (quarti), dai Besnier di Parmalat (quinti), dai Boroli-Drago (settimi), dagli Agnelli con Exor (ottavi) e da due big del lusso, “protagonisti di una escalation borsistica ragguardevole”: Diego e Andrea Della Valle (noni) e la famiglia Ferragamo (decimi). Nel complesso, i primi 400 paperoni “hanno un tesoretto quotato di 102 miliardi”, in crescita rispetto ai 75,7 miliardi di un anno fa.

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.