Mercato libero del gas, dove cercare le migliori offerte

mercato libero gas FILEminimizer

Secondo i dati rilevati da uno studio di Sos Tariffe, nonostante le differenze a livello regionale, passare al mercato libero conviene a tutte le famiglie italiane, con un risparmio medio del 10,4 per cento della spesa annua, come riportato da Nonsprecare.

 

A volte basta davvero poco per non sprecare denaro e risparmiare sulle spese domestiche. Passare al mercato libero del gas consente un risparmio sulle bollette di tutte le famiglie, a prescindere dei consumi e la Regioni di residenza, che può raggiungere i 200 euro all’anno. Lo dimostra un nuovo studio del portale di confrontoSosTariffe.it. Le Regioni più convenienti sono la Lombardia e il Friuli-Venezia Giulia; al Sud, si risparmia di più in Campania e Basilicata.

CONVIENE PASSARE AL MERCATO LIBERO DEL GAS? –Una nuova indagine ha dimostrato che, nonostante le differenze a livello regionale, passare al mercato libero conviene a tuttel e famiglie italianecon un risparmio medio del 10,4 per cento della spesa annua.

LA RICERCA DI SOS TARIFFE –Lo studio ha confrontato, per ogni Regione italiana, il costo annuo medio di gas nel mercato a maggior tutela e nel mercato libero, analizzando tre fasce di consumo (single, coppia e famiglia con due figli), e registrando il risparmio ottenibile con l’offerta più conveniente del mercato libero.

I risultati dimostrano che passare al mercato libero è conveniente in tutto lo Stivale, con risparmi che si aggirano tra il 9 e 11 per cento. La maggiore convenienza si è registrata in Lombardia e in Friuli-Venezia Giulia, dove il risparmio per una famiglia media supera l’11 per cento, che significa oltre 200 euro l’anno.

Al Sud è possibile tagliare la bolletta del gas, fondamentalmente in Campania e Basilicata, anche qui con una media dell’11 per cento in meno rispetto alla tariffa AEEG. Mediamente in Italia si può spendere per il gas il 10,40 per cento in meno, con risparmi annui di circa 48 euro (single), 133 euro (coppia) e 200 euro (famiglia).

LA TARIFFA GAS DEL MERCATO LIBERO PIU’ CONVENIENTE –Per quanto riguarda la tariffa gas del mercato libero risultata più conveniente nello studio, essa è variata a seconda del profilo e la Regione di residenza. Nello specifico, l’offerta più conveniente nella maggior parte del territorio e per tutti i profili presi in considerazione è stata Acea Rapida Gas.

Per le coppie e le famiglie della Liguria, Trentino-Alto Adige, Marche, Puglia, Abruzzo e Sicilia, la tariffa più conveniente è stata E-Light Gas di Enel Energia, mentre per i single di queste Regioni la più economica è stata energia 3.0 di GDF SUEZ Energie. Lo studio conferma che passare al mercato libero consente di tagliare le bollette del gas in tutta Italia, e che i risparmi sono maggiori nel caso delle famiglie con figli, dove la convenienza cresce non solo in termini assoluti ma anche relativi.

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.