Assicurazione auto gratis, l’IVASS si schiera con i consumatori: ecco il provvedimento

Assicurazione auto gratis, ecco il provvedimento dell’IVASS

Assicurazione auto gratis, ecco il provvedimento dell’IVASS

Assicurazione auto gratis, l’IVASS – l’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni – si è schierato in difesa dei consumatori: ecco il provvedimento che farà felici tanti automobilisti, come riportato da Facile.it

ASSICURAZIONE AUTO GRATIS, LA SOLUZIONE FINALE

La vicenda delle polizze di assicurazione auto gratis per un anno offerte con l’acquisto di un’automobile nuova, che però comportavano la perdita della classe di merito maturata in passato e le agevolazioni della Legge Bersani, è giunta finalmente alla conclusione con la pubblicazione da parte dell’IVASS delle soluzioni da adottare per risolvere la questione senza danneggiare gli assicurati coinvolti.

Tali soluzioni sono state discusse nelle scorse settimane con le associazioni dei consumatori e con l’ANIA, che ha già comunicato la massima disponibilità delle imprese di assicurazione ad adeguarsi immediatamente alle nuove direttive.

Ecco cosa ha predisposto l’IVASS, caso per caso.

ASSICURAZIONE AUTO GRATIS, POLIZZE GRATIS GIÀ EMESSE E ANCORA IN CORSO

Nel caso in cui il consumatore abbia in corso una copertura assicurativa gratuita, l’impresa che ha coperto il rischio rilascerà, alla scadenza, un attestato di rischio intestato al proprietario del veicolo che riporti la classe di merito CU di provenienza (posseduta cioè prima dell’accettazione dell’offerta) ed evidenzi la sinistrosità dell’assicurato nell’ultimo quinquennio, compresa quella relativa al periodo promozionale.

Nel caso invece in cui il consumatore si sia assicurato per la prima volta con una polizza gratuita, tuttora in corso, al termine del periodo di copertura gratuita l’impresa che ha coperto il rischio rilascerà un attestato di rischio intestato al proprietario del veicolo relativamente al periodo di copertura gratuita o, per coperture gratuite inferiori all’anno, una dichiarazione sostitutiva attestante la sinistrosità nel medesimo periodo.

L’attestato dovrà riportare anche la classe di merito CU di provenienza a cui l’assicurato avrebbe avuto diritto, al momento dell’accettazione dell’offerta, in forza dell’applicazione della Legge Bersani, qualora applicabile.

ASSICURAZIONE AUTO GRATIS, POLIZZE GRATIS GIÀ SCADUTE

Per le polizze RC auto gratis già scadute, le imprese che hanno offerto tali polizze e coperto il rischio in tale periodo contatteranno per iscritto tutti gli assicurati per rilasciare loro un attestato di rischio ad hoc a loro nome, che riporti la classe di merito CU di provenienza (quella maturata prima di accettare l’offerta) ed indichi la sinistrosità dell’assicurato nell’ultimo quinquennio, compreso il periodo promozionale.

Stessa cosa per le polizze scadute che abbiano riguardato assicurati per la prima volta. Gli assicurati dovranno inoltre essere informati che con tale attestato o dichiarazione possono rivolgersi all’assicuratore con cui abbiano successivamente stipulato il contratto per ottenere la correzione della classe di merito e il rimborso dei maggiori premi eventualmente pagati.

Sul sito dell’IVASS si possono scaricare sia il testo integrale del provvedimento, che contiene ulteriori e più specifici dettagli sulle soluzioni adottate dall’istituto di vigilanza, e un vademecum dedicato ai consumatori coinvolti nella vicenda con i passi da seguire per risolvere il problema.

Per altre informazioni si può chiamare il numero verde IVASS 800-486661 (lun-ven 9:00-13:30).

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.