Operazione Prima Parthica, l’Italia si muove contro l’Isis: ecco le foto

Operazione Prima Parthica, i dettagli dello SME

Operazione Prima Parthica, i dettagli dello SME

Lo Stato Maggiore dell’Esercito ha comunicato i dettagli dell’Operazione Prima Parthica, con cui l’Italia scende in campo contro l’Isis, addestrando le Forze di sicurezza curde: ecco le foto.

Gli istruttori del team A&A (Advise and Assist) del contingente italiano a Erbil hanno concluso un corso addestrativo a favore di 13 artiglieri curdi, dalla durata di circa una settimana, sull’osservazione del tiro di artiglieria e sulla conoscenza delle procedure C-IED (contro ordigni esplosivi improvvisati) e un altro corso a favore di 12 Zeravani sull’impiego delle armi portatili per il tiro di precisione (corso sniper).

Gli addestratori militari italiani, coordinati e diretti dal Comando multinazionale KTCC (Kurdish Training Coordination Center), dallo scorso 21 novembre stanno addestrando circa 220 Peshmerga (8° ​infantry battle course), su richiesta dei rappresentanti Curdi del MoP (Ministry of Peshmerga).

Il ciclo addestrativo dalla durata complessiva di 5 settimane comprende molteplici attività quali l’addestramento individuale al combattimento, la conoscenza delle procedure C-IED (contro ordigni esplosivi improvvisati), l’impiego del mortaio da 60mm, il primo soccorso sanitario, la pianificazione e la condotta di attività tattiche difensive e offensive in diversi ambienti operativi e in situazioni particolari come nei centri abitati.​

GUARDA LE FOTO DELL’OPERAZIONE PRIMA PARTHICA

Addestramento fanteria a Benaslawa

Addestramento fanteria a Benaslawa

Addestramento fanteria a Benaslawa

Addestramento fanteria a Benaslawa

Addestramento fanteria a Benaslawa

Addestramento fanteria a Benaslawa

Operazione Prima Parthica, i dettagli dello SME

Operazione Prima Parthica, i dettagli dello SME

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.