Giovane soldato VFP1 diventa un eroe e finisce sui giornali: ecco la storia di Michele Gallo

Foto di repertorio del 235° “Piceno”

Foto di repertorio del 235° “Piceno”

Un giovane VFP1 del 235° “Piceno” diventa un eroe e finisce su tutti i giornali: ecco la storia del soldato Michele Gallo.

I primi a diffondere la notizia sono stati quelli del 235° Rav “Piceno”, fieri di avere tra le proprie fila il soldato eroe.

Poi la notizia è finita anche sulla home page del sito dell’Esercito Italiano e da lì si è diffusa a macchia d’olio su tutti i giornali del Paese.

Il giovane soldato di cui stiamo parlando è Michele Gallo,  Volontario in Ferma Prefissata di un anno del 2° blocco 2015 presso il 235° Reggimento Addestramento Volontari “Piceno”.

Il 19 agosto Gallo ha inseguito e fatto arrestare un malvivente, che poco prima si era reso autore del furto di un cellulare ai danni di un cliente in un locale pubblico di Endine Gaiano, in provincia di Bergamo.

Il militare, libero dal servizio perché in licenza, dopo aver visionato il filmato dell’impianto di videosorveglianza, si metteva sulle tracce del malvivente, riuscendo a rintracciarlo in un bosco adiacente.

Una volta bloccato, il soldato Gallo prontamente avvisava i carabinieri che lo traevano in arresto. Con grande senso del dovere e spirito di iniziativa il VFP1 Gallo ha contribuito fattivamente ad assicurare alla giustizia l’autore del furto, meritando l’apprezzamento delle forze dell’ordine e ponendosi come esempio per tutti i suoi colleghi.

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.