Forze Speciali dell’Esercito si addestrano alla liberazione di ostaggi: ecco le foto inedite

Ministro della Difesa On. Roberta Pinotti, il Capo di SME Gen. di Corpo d'Armata Danilo Errico e il Gen. di Corpo d’Armata Giovan Battista Borrini

Ministro della Difesa On. Roberta Pinotti, il Capo di SME Gen. di Corpo d’Armata Danilo Errico e il Gen. di Corpo d’Armata Giovan Battista Borrini osservano le operazioni

Le unità del Comando delle Forze Speciali dell’Esercito (COMFOSE) si addestrano alla liberazione di ostaggi: ecco le spettacolari foto inedite dell’Esercitazione Grifone 2015.

Un comunicato dello Stato Maggiore dell’Esercito ha dichiarato conclusa – alle prime luci dell’alba del 23 settembre – l’esercitazione “Grifone 2015”, una preziosa opportunità addestrativa che ha permesso al Comando delle Forze Speciali dell’Esercito di testare la capacità di impiego e di coordinamento di tutte le sue unità dipendenti. 

GRIFONE 2015, I DETTAGLI

L’attività si è svolta sul sedime dell’aeroporto di Milano-Malpensa, grazie alla disponibilità delle autorità aeroportuali, in collaborazione con la SEA, Società di Gestione dell’Aeroporto, e la compagnia aerea EASYJET che ha messo a disposizione un velivolo.

L’esercitazione, illustrata dal Sottocapo di Stato Maggiore dell’Esercito, Generale di Corpo d’Armata Giovan Battista Borrini (Autorità di Vertice del comparto per le “Operazioni Speciali” dell’Esercito) e che ha visto la partecipazione del Ministro della Difesa On. Roberta Pinotti accompagnata dal Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, Generale di Corpo d’Armata Danilo Errico e da numerose autorità civili e militari, ha simulato la liberazione di passeggeri a seguito di un dirottamento condotto da elementi ostili in territorio estero. 

GRIFONE 2015, LE LINEE GUIDA

La Forza Armata, con quest’attività, ha implementato ulteriormente l’alto livello d’integrazione tra le unità appartenenti al comparto delle Forze Speciali dell’Esercito, pienamente in linea con quanto indicato nel Libro Bianco per la Sicurezza internazionale e la Difesa.

Dal COMFOSE, incaricato di addestrare e approntare i pacchetti di forze da mettere a disposizione del Comando interforze delle Forze per le Operazioni Speciali che li impiega in linea con gli intendimenti dello Stato Maggiore della Difesa e dell’Autorità Politica, dipendono il 9° Reggimento d’assalto Paracadutisti “Col Moschin”, il 185° Reggimento ricognizione e acquisizione obiettivi “Folgore”, il 4° Reggimento Alpini Paracadutisti ​e il 28° Reggimento Comunicazioni Operative “Pavia”.​​

GRIFONE 2015 – GUARDA LE FOTO

Esercitazione Grifone 2015 1 Esercitazione Grifone 2015 2 Esercitazione Grifone 2015 6 Esercitazione Grifone 2015 Le unità del Comando delle Forze Speciali dell’Esercito 1 Le unità del Comando delle Forze Speciali dell’Esercito 7 Le unità del Comando delle Forze Speciali dell’Esercito

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.