Esercito shock, precipita elicottero con 4 militari a bordo: ecco le foto dello schianto

Lo schianto, foto di Tommaso Torri

Lo schianto, foto di Tommaso Torri

Lo schianto, tremendo, è avvenuto durante un’esercitazione. Quattro i militari a bordo, tutti feriti, uno in condizioni particolarmente gravi: ecco le foto dello schianto.

Come riportato da tutte le agenzie e come confermato dal Ministero della Difesa, nella giornata di ieri, intorno alle 11.30, un elicottero dell’Esercito ha perso quota – cause ancora in corso di accertamento – e si è schiantato  su una pista di ultraleggeri nella zona di Poggio Torriana, Rimini.

Dell’elicottero AB205 in dotazione al 7/o Reggimento Vega dell’Esercito italiano non è rimasto che un cumulo di cenere mentre i quattro militari che erano a bordo sono rimasti tutti feriti, di cui uno in maniera molto grave e che è già stato trasportato all’ospedale Bufalini di Cesena.

AB--205 Elicottero da Sostegno al Combattimento (ESC-3)

L’AB–205 è un Elicottero da Sostegno al Combattimento (ESC-3)

Secondo le prime ricostruzioni l’elicottero avrebbe preso fuoco durante un’esercitazione a causa di una scintilla che sarebbe scoppiata quando il velivolo si trovava ancora in volo. A quel punto il pilota ha fatto il massimo per cercare di evitare un impatto mortale con il suolo e, visti i risultati, bisogna fargli i complimenti per aver salvato i suoi commilitoni.

Il ministro della Difesa, Roberta Pinotti, è intervenuta sulla vicenda per fare chiarezza e ha riferito dell’incidente in apertura della sua audizione alle commissioni Difesa ed esteri di Camera e Senato.

Nulla di concreto, però, che faccia capire meglio come sono andati i fatti.

La Pinotti ha espresso l’augurio di pronta guarigione ai militari coinvolti nell’incidente e ha fatto sua la nota del sottosegretario alla Difesa Domenico Rossi: “Non dobbiamo dimenticare – si legge nel comunicato governativo – che i nostri uomini e le nostre donne con le stellette attraverso l’addestramento quotidiano dimostrano altissima dedizione alle istituzioni“.

E allora forse è il caso di tutelarli maggiormente.

GUARDA LE FOTO DELLO SCHIANTO

145805476-d5f21ef6-5fa7-45f0-8bca-a52527c40681 145805485-1dec48ab-6069-4db9-9e39-9a4a7a9efc1c 145810740-bdc84bab-8a05-44c2-b2a4-3fe74910f07d 145810773-c00b27ac-18b0-4679-b055-cbe525b32b25 145810776-774fb2f3-46e6-4d0a-8bb2-29c773abbef9

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.