Folgore shock, sfregiata la lapide di David Tobini: ecco la foto della vergogna

Il parà eroe David Tobini

Il parà eroe David Tobini

David Tobini era un parà della Folgore morto in Afghanistan il 25 luglio 2011. Un eroe di guerra insignito della medaglia d’argento al valor militare non merita che la sua lapide venga sfregiata, com’è accaduto nel cimitero a Roma: ecco le foto della vergogna, come riporta Il Giornale.

Esiste a Roma una lapide che ricorda il sacrificio di David Tobini, il paracadutista del 183esimo reggimento “Nembo” morto a Khame Mullawi, in Afghanistan, il 25 luglio 2011.

È una lapide semplice. Di marmo. Fatta apporre dai paracadutisti romani per commemorare, per usare un termine caro alla Folgore, un “fratello“.

A qualcuno, però, quella lapide proprio non deve piacere. Tanto che si è preso la briga di imbrattarla, apostrofando i paracadutisti come gente “di m…” e, soprattutto, commentando così la morte di David: “Ie piaceva la guerra? Se la è presa in c…“.

La mamma di David, Annarita, ha intanto sporto denuncia, trovando la comprensione dell’arma dei Carabinieri, soprattutto da chi era in servizio e che, assieme alla denuncia, ha raccolto anche il dolore della “mamma d’Italia“.

Ovviamente, chi ha compiuto questo gesto non si è preso la briga di firmarsi. Ed è giusto così. È giusto sapere chi muore “per la causa nazionale”, come recita la lapide. Ed è altrettanto giusto che un personaggetto che scrive certe bestialità rimanga anonimo. Insignificante.

ECCO LA FOTO DELLA VERGOGNA

La lapide sfregiata di David Tobini

La lapide sfregiata di David Tobini

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.