Una dieta corretta può far abbassare i rischi di asma. Ecco come

frutta e verdura possono ridurre i rischi di asma

Aggiungere fibre alla dieta può tagliare il rischio di malattie cardiache, obesità, diabete e cancro. Secondo un nuovo studio della Heart and Stroke Foundation, una delle maggiori charity canadesi, anche piccoli cambiamenti quotidiani nella dieta fatti aggiungendo fibre potrebbero facilmente ridurre il rischio di cardiopatie, diabete, obesita’ e qualche tipo di cancro.

 

Gli scienziati consigliano, ad esempio, di scegliere un cereale che abbia almeno 4 grammi di fibre per pasto, mangiare frutta come snack oppure dessert e limitare l’assunzione di succhi di frutta (la buccia della frutta contiene piu’ fibre), scegliere di mangiare pasta e pane integrale, aggiungere frutta secca a cereali, insalata o yogurt. 

I ricercatori raccomandano inoltre di aggiungere le fibre alla dieta lentamente, un po’ alla volta, finche’ non si raggiunge l’apporto quotidiano desiderato, per evitare, con un cambio troppo repentino, costipazione e crampi.

Ma non solo, una nuova scoperta sottolinea i vantaggi di un regime alimentare ricco di frutta e verdura al fine di combattere l’asma. “Maggiori apporti di cibi ricchi di fibre come frutta, verdure e noci, sono importanti per tutti e in special modo per quelli che hanno fattori di rischio per ictus come essere in sovrappeso e avere pressione alta”, ha spiegato Diane Threapleton, della University of Leeds, fra gli autori dello studio.