Dormire poco è pericoloso. Si rischia di distruggere il cervello

dormire poco fa male alla salute e distrugfge il cervello

Come riporta Articolotre, dormire poco danneggia il cervello. Lo hanno dimostrato i ricercatori della University of Pennsylvania School of Medicine con uno studio sui topi da laboratorio.

 

Dormire poco crea danni irreversibili al cervello. Lo hanno dimostrato i ricercatori della University of Pennsylvania School of Medicine con uno studio i cui esiti sono stati pubblicati sul Journal of Neuroscience.

Stando alle ricerche del team americano infatti, uno stato di veglia prolungato causerebbe la morte del 25 per cento delle cellule cerebrali di alcune zone, sterminando così un quarto dei neuroni preposti al presidio di aree fondamentali del cervello legate al movimento e ai processi cognitivi.

Alla scoperta si è giunti tramite un esperimento effettuato su alcuni topi da laboratorio, i quali sono stati sottoposti a un ritmo circadiano simile a quello dei lavoratori turnisti, con tre giorni consecutivi in cui il riposo non superava le 4-5 ore nell’arco delle intere 24 ore.

Di qui si è potuto notare che, mentre nel breve periodo si attivano meccanismi di difesa e protezione, nel lungo sopraggiunge la compromissione di un’area importante per il risveglio, la mobilità e per i processi cognitivi: la locus coeruleus. Risultati animali alla mano tuttavia, bisognerà trasporre tale sperimentazione sull’uomo per avere la certezza di una corrispondenza a livello umano.