Autoerotismo, ecco tutte le verità e i falsi miti: e una scoperta shock

 autoerotismo jolie lachapelle

L’autoerotismo si porta dietro clamorose verità e altrettanto falsi miti. Ma, soprattutto, una scoperta shock che potrebbe aiutare tanti maschietti e tante femminucce…

 

Con il terminemasturbazione si indica la stimolazione degli organi genitali allo scopo diraggiungere l’orgasmo. Nonostante i tanti falsi miti sui suoi presunti effetti negativi per la salute e la psiche dell’individuo, la masturbazione non fa affatto male alla salute della persona, uomo o donna che sia. Se procurarsi piacere sessuale da sé è stato al centro di un ostracismo potente e lunghissimo nel corso dei secoli, ciò è dipeso esclusivamente da motivi religiosi, storici e di sopravvivenza del genere umano.

MASTURBAZIONE, VERITÀ E FALSI MITI 

Non esistono prove scientifiche che dimostrino come l’orgasmo raggiunto tramite la masturbazione sia diverso da quello raggiunto con un tradizionale rapporto sessuale. Non esistono neanche prove scientifiche che la masturbazione faccia male alla salute. Anzi, è vero il contrario: è stato provato, ad esempio, che la masturbazione riduce ilrischio di cancro alla prostatanegli uomini, in particolare di quelli che non hanno regolari rapporti sessuali perché consente di eiaculare spesso e di evitare quindi l’accumulo di sostanze cancerogene nella ghiandola.

Non solo: masturbarsi sarebbe efficace anche contro raffreddore,naso chiusoe starnuti, per gli uomini c’è un rimedio assai più piacevole (se non proprio più efficace): il naso e gli organi genitali sono entrambi collegati alla stessa parte del sistema nervoso che controlla alcuni riflessi, ovvero il sistema nervoso simpatico. Il naso chiuso è provocato dal gonfiore e dall´infiammazione dei vasi sanguigni del naso irritato dal polline presente nell´aria. Ma durante l´eiaculazione, il sistema nervoso simpatico restringe i vasi sanguigni in tutto il nostro corpo. Questo dovrebbe alleviare il gonfiore dei vasi sanguigni del naso, liberando le vie aeree per la normale respirazione.

C´È UN LIMITE? 

Come stabilire se ci si masturba troppo? In realtà, non esiste un criterio generale per determinare un limite minimo o un limite massimo. Se si conduce una vita che soddisfa, sotto tutti gli aspetti (sì, anche sessuale), masturbarsi non rappresenta certo un problema, a prescindere dal numero di volte.

Diverso è il discorso se invece la vostra vita non vi soddisfa e cercate nella masturbazione una forma di svago, di rimedio per il morale a terra, di incentivo per cercare un partner, nuovi amici, nuovo lavoro o altro. In questo caso, bisognerebbe masturbarsi meno – anche se già si è convinti di farlo poco – e provare a rendere la propria vita più attiva, mettersi in gioco, osare, rischiare.

LA MASTURBAZIONE E IL PARTNER 

Quando si parla di masturbazione, come porsi nei confronti del partner? Se è soddisfatto della vita sessuale di coppia e dei rapporti sessuali (per numero, frequenza e qualità), nessuno vi vieta di masturbarvi, se ne sentite il bisogno. Ma prima cercate di esserne sicuri davvero…