LORSIGNORI/ Gasparri alla coque

di Fortebraccio

Maurizio Gasparri

Maurizio Gasparri

Il senatore Maurizio Gasparri, indebitamente sottratto alla gastronomia e prestato alla politica, si è espresso ieri sui travagli del Partito democratico. “Sul caso Penati i capi del Pd sembrano Alice nel Paese delle meraviglie. Nessuno sapeva”, così, trapanato dai pensieri, ha dichiarato ieri all’agenzia Asca. Quello che ci piace del capogruppo Pdl al Senato è quella sua espressione alla coque, di uno che va mangiato subito, come un uovo appena messo nel poggio e sgusciato. Quando lo vedono, al mattino, i commessi di Palazzo Madama immergono immediatamente Gasparri in un tegamino e lo lasciano cuocere per tre o quattro minuti nell’acqua bollente. Bollito il tempo giusto, lo appoggiano su di uno scranno e gli battono un cucchiaino sulla testa ed è allora, in quel preciso istante, che oltre all’albume e al tuorlo vengono fuori quelle dichiarazioni mezze cotte e mezze crude – come quella di ieri – che l’ex colonnello di Gianfranco Fini erutta a getto continuo. Gasparri, fateci caso, parla umido, con eccessiva salivazione, e pare sempre che dalle labbra non emetta parole ma gli spruzzi di una fontana. Se quelli del Pd sembrano Alice, lui ci ricorda il draghetto Grisù che al posto delle fiamme aveva l’idrante. Insieme a Cicchitto e Capezzone il Pdl, con Gasparri, dispone di un trio di pompieri alla coque che viaggia a tre turni. Smonta Cicchitto e monta Capezzone, smonta Capezzone e monta Gasparri, smonta Gasparri e rimonta Cicchitto e così via, di turno in turno, di secchio in secchio pur di spegnere i fuochi che s’accendono attorno al loro capo, Silvio Basetta. Manca solo l’onorevole Calderoli, ben cotto, che credendosi Bismarck è invece una pizza e l’uovo ce l’ha in mezzo.. Alla camera non viene bollito, ma infornato e servito con pomodoro abbondante e una foglia di basilico in testa.

 

LEGGI ANCHE

LORSIGNORI/ Tremonti, Calderoli e il cervello

LORSIGNORI/ Il comò

LORSIGNORI/ Il Popolo della Basetta


Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.