V day Genova, Grillo torna in piazza 5 anni dopo il primo evento

beppe grillo torna in piazza 5 anni dopo

Il primo è stato nel 2007 a Bologna per la proposta di legge Parlamento pulito poi Torino nel 2008 per la libertà d’informazione. Il nuovo appuntamento previsto per domenica 1° dicembre raduna il Movimento 5 Stelle per la prima volta dall’entrata nelle istituzioni: ci sono gli eletti (compreso qualche “malpancista”) ma soprattutto gli elettori che chiederanno conto del lavoro svolto.

 

A sei anni di distanza dal primo “Vaffanculo day” a Bologna e cinque anni dopo la replica a Torino, Beppe Grillo chiama la piazza per iTerzo V-Day. Questa volta a Genova, piazza della Vittoria, domenica 1° dicembre. A differenza delle altre due adunate, ora sulle spalle ha mesi di vita politica vissuta da protagonista, con 163 eletti (diventati, dopo le defezioni, 156) e soprattutto 8 milioni di elettori a cui rendere conto. Lo slogan è “Oltre“. Oltre cosa? “La politica, i partiti e l’economia”, dice. Se negli altri appuntamenti c’erano obiettivi precisi, dalle 350mila firme per il Parlamento pulito (“Fuori i condannati dalle istituzioni”) fino a 1 milione e 400mila firme per l’informazione libera, questa volta l’idea è rinfrancare gli animi, dopo mesi di politica romana non sempre facile, e lanciare la campagna elettorale per le elezioni Europee.

Di prove di piazza Grillo ne ha fatte tante e forse gli occhi dei suoi concittadini saranno i più severi. Anche se questa volta, c’è tanto da raccontare. “E’ una grande vittoria per noi”, commenta Michele Giarrusso, “Essere lì per l’incontro con chi ci sostiene ogni giorno. E soprattutto per parlare del lavoro duro che stiamo svolgendo. E festeggiare i risultati di tante battaglie”. Così anche Giuseppe Brescia: “Parto dalla Puglia. Il Cavaliere se ne è andato. E sarà una grande festa anche per questo. Era il 2007 e ci trovavamo per firmare contro i condannati in Parlamento. Ora il nemico numero uno è fuori. Un grande passo e dobbiamo solo pensare al futuro”. L’attesa è grande, anche per il Meetup ligure che ha dovuto caricarsi dell’organizzazione: “E’ tutto pronto”, ha commentato Matteo Mantero, deputato di Savona, “ci ritroviamo in una piazza dopo tanti anni. Tutti insieme e sarà necessariamente una festa”.

Domenica si comincia alle 11, con “i migliori musicisti liguri”, e poi alle 14 ci sarà l’intervento dalla piazza di Beppe Grillo. Al suo fianco seguiranno ospiti fino alle 19.30. Per ora è trapelato solo il nome dell’attivista per l’ambiente e scienziato Paul Connet, “ma – promettono gli organizzatori – ci saranno delle sorprese”. A finanziare l’evento sono stati gli stessi militanti che hanno raccolto, secondo le informazioni riportate sul sito di Beppe Grillo, oltre 200mila euro per quasi 10mila donatori. ”La parte che non verrà utilizzata per l’organizzazione finirà a finanziare la campagna elettorale per le elezioni Europee”. Sul blog anche le informazioni pratiche: dagli hotel convenzionati dove alloggiare, alle indicazioni per arrivare alla piazza con treno o auto. 

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.