Uno spettacolare Fassina “fa il culo” a Renzi, che abbassa la testa e subisce: ecco il video

fassina contro renzi assemblea nazionale pd

Uno spettacolare Stefano Fassina, durante l’assemblea nazionale del Pd, ha fatto un intervento durissimo contro il Premier Renzi, che ha accusato il colpo e abbassato la testa: ecco le immagini riprese da Repubblica.

 

Durissimo sfogo del deputato della minoranza Pd Stefano Fassina all’indirizzo del premier Matteo Renzi nel corso dell’assemblea nazionale del Partito Democratico.

È inaccettabile la delegittimazione morale e politica di chi ha posizioni diverse dalle tue“, ha detto Fassina. “Non sto in Parlamento per frenare, boicottare, gufare o far fallire le riforme. Se vuoi andare ad elezioni dillo chiaramente, assumi le tue responsabilità e smettila di scaricarle sulle spalle di altri“.

A margine dell’assemblea del Pd, il deputato della sinistra dem polemizza con il presidente del Consiglio dopo lo scontro interno ai democratici in Commissione Affari Costituzionali alla Camera a seguito di alcuni voti difformi rispetto alla linea del partito sulla legge elettorale da parte di esponenti della minoranza.

La risposta di Renzi non si è fatta attendere ma il Premier è sembrato meno efficace che in passato.

Non sono affezionato a un principio di obbedienza, in un partito sta insieme sulla base del principio di lealtà. Si può discutere di tutto ma se ci sono elementi di coscienza non siano organizzati per correnti, non siano usati per dare un segnale e mandare sotto il governo utilizzando una questione costituzionale“.

Io contesto – prosegue – che ci sia un racconto mitologico e nostalgico dell’Ulivo quando quell’esperienza politica è stata sostanzialmente mandata a casa da nostri errori e nostre divisioni. Contesto l’idea di fare un santino senza riconoscere la responsabilità di quanto accadde nell’ottobre del 1998“.

Il Pd non è un partito che va avanti a colpi di maggioranza ma sia chiaro che non starà fermo per i diktat della minoranza. Abbiamo il dovere di corrispondere all’impegno preso con gli italiani e non staremo fermi nella palude per guardare il nostro ombelico“.

Da notare un fatto piuttosto clamoroso: gli applausi ricevuti dall’intervento di Fassina sono stati molto più scroscianti rispetto a quelli arrivati all’indirizzo di Renzi nel corso del suo intervento. E questo vorrà pur dire qualcosa.

Ecco i video degli interventi di Stefano Fassina.

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.