Scajola arrestato, anche questa a sua insaputa? Accusato di favoreggiamento, tremano le case di riposo

 scajola arrestato mini

Se Berlusconi aveva deciso di non candidare una macchina da voti come l’ex ministro Claudio Scajola, quello della casa al Colosseo a sua insaputa, un motivo valido doveva pur esserci. Che avesse avuto il sentore di un arresto imminente? Perché questo è successo stamattina: la Dia di Reggio Calabria ha arrestato l’ex ras del Pdl ligure con l’accusa di favoreggiamento: avrebbe aiutato, scrive Fanpage, l’ex deputato di Forza Italia Amedeo Matacena, latitante da alcuni mesi dopo la condanna definitiva per concorso esterno in associazione mafiosa. Tutto a insaputa di Scajola, ovviamente. E le case di riposo della Liguria già tremano.

 

La Dia di Reggio Calabria ha arrestato l’ex ministro Claudio Scajola. Con lui in manette anche l’ex deputato di Forza Italia Amedeo Matacena, latitante da alcuni mesi per una condanna definitiva per concorso esterno in associazione mafiosa, sua moglie Chiara Rizzo, e la madre Raffaella De Carolis. La stessa Dia in questo momento sta effettuando numerose perquisizioni in Piemonte, Lombardia, Liguria, Emilia Romagna, Lazio, Calabria e Sicilia, oltre a sequestri di società commerciali italiane, collegate a società estere, per un valore di circa 50 milioni di euro.

Scajola è stato ministro dell’Interno dal 2001 al 2002, incarico che ha lasciato in seguito al polverone per le sue dichiarazioni su Marco Biagi. E’ stato quindi nominato ministro per l’Attuazione del programma e successivamente alle Attività produttive fino al 2006. A gennaio era stato assolto per la vicenda della casa al Colosseo.

Berlusconi dispiaciuto – “Non so per quali motivi, non conosco nulla di questa situazione, ne sono addolorato”. Così in diretta su Radio Capital, Silvio Berlusconi commenta la notizia dell’arresto dell’ex ministro Claudio Scajola. Ha precisato che l’ex ministro non è stato candidato non perché si avesse il presentimento di un arresto bensì perché “avevamo commissionato un sondaggio su di lui che ci diceva che avremmo perso globalmente voti se lo avessimo candidato”. 

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.