Regionali Basilicata, vince Pittella ma è l’astensionismo a trionfare

marcello pittella vince in basilicata

Il candidato del centrosinistra ha raccolto quasi il 60% dei voti staccando nettamente gli avversari.

 

Marcello Pittella ha vinto le elezioni regionali in Basilicata. Il candidato del centrosinistra al termine dello scrutinio ha raccolto il 59,60% dei voti staccando nettamente il suo principale avversario, il  candidato del centrodestra Salvatore Tito Di Maggio  che ha totalizzato solo il 19,38% dei consensi. Ancora più indietro il il candidato del M5S Piernicola Pedicini con il 13,19% dei voti.

 

Un vittoria schiacciante alle elezioni Regionali in Basilicata dunque per l’esponente del centrosinistra e fratello del candidato alla segreteria del Pd, tanto da risultare già chiara nel tardo pomeriggio. Anche nel quartier generale del neopresidente a Potenza, vedendo i dati che man mano arrivavano dalle sezioni, non hanno potuto fare a meno di festeggiare in anticipo rispetto alla comunicazione dei risultati definitivi arrivati solo a notte fonda.

Pd primo partito –Marcello Pittella a questo punto in consiglio regionale potrà contare su una maggioranza schiacciante, almeno sulla carta, visto che il centrosinistra  sfiora il 60 per cento dei consensi con il Pd primo partito, con quasi il 25 per cento dei voti. In realtà però è evidente dai risultati di queste elezioni regionali in Basilicata che a trionfare è stato l’astensionismo. Alle urne infatti si sono recati solo il 47,57% degli aventi di diritto, contro il 56,35% del 2010. Lo stesso Pittella ha commentato: “Gioia per il risultato e amarezza per il marcato astensionismo, un grido di allarme ed un messaggio molto chiaro alla classe dirigente lucana che va preso in seria considerazione”.

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.