Legge di stabilità, Corte dei conti condanna: “Rischio per equità”

legge di stabilità rischio per equità sociale

La Corte dei conti esprime un parere fortemente negativo sulla manovra appena varata dal Governo.

 

Il taglio del cuneo fiscale ha «un perimetro limitato» e per questo comporta «evidenti problemi distributivi e di equità». Lo ha affermato il presidente designato della Corte dei Conti, Raffele Squitieri, nel corso di un’audizione sul ddl stabilità davanti alle commissioni Bilancio di Camera e Senato a palazzo Madama. «Oltre ai lavoratori autonomi – ha sottolineato – sono esclusi dal beneficio (degli sgravi Irpef) gli incapienti e i pensionati, ossia 25 milioni di soggetti che comprendono evidentemente anche le categorie in maggiori difficoltà economiche».

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.