Datagate, a Roma c’era una palazzina affittata all’Nsa con il consenso del Governo Italiano

datagate palazzina a roma ospitava nsa

E come mai proprio in quella palazzina di 4 piani le cui finestre erano sempre permanentemente chiuse entravano ed uscivano tutti i giorni per anni i capi e i funzionari del Secret Service e delle varie agenzie di intelligence americane dislocate a Roma, dal FBI alla DEA?…

 

Una base della CIA e NSA a Roma che intercettava anche la Merkel? Allora c’è forse da chiedersi cosa c’era fino a pochissimi anni fa, nella seconda metà del 2000, nella palazzina di Via Sardegna 49, monitorata 24 ore da telecamere di sicurezza, di fronte alla quale stazionava giorno e notte un blindato pieno di Carabinieri, e affittata interamente dall’ambasciata USA, che aveva piazzato dietro il portone vetri corazzati e marines in assetto di guerra?

E come mai proprio in quella palazzina di 4 piani le cui finestre erano sempre permanentemente chiuse entravano ed uscivano tutti i giorni per anni i capi e i funzionari del Secret Service e delle varie agenzie di intelligence americane dislocate a Roma, dal FBI alla DEA? E soprattutto, gli americani dove hanno trasportato le centinaia di scatoloni di strumenti e archivi rimossi dopo il trasloco? Ah, saperlo…

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.