Cane maschio calore: comportamento e rimedi. Ecco come fare e cosa fare.

Cane maschio calore, cose da conoscere

Cane maschio calore, cose da conoscere

Cosa fare con il vostro cane maschio calore, se non resiste al fascino delle femminucce? Ecco comportamenti e rimedi.

Verso i sei mesi il vostro cucciolo entra nella fase dell’adolescenza. Questo cambiamento si nota anche a livello fisico: la crescita rallenta e il corpo inizia a irrobustirsi. Nei sei mesi seguenti, il cucciolo che ricordavate malfermo sulle sue zampine troppo lunghe assumerà le proporzioni più eleganti di un cane adulto.

Si comporta male: Questo è anche il momento in cui i giovani maschietti cominciano a pensare al sesso opposto, anche se in un modo un po’ confuso. Per alcuni, cuscini, mobili e persino le vostre zampe andranno benissimo per sfogare le proprie frustrazioni. A quest’età è comune vederli alle prese con la “monta”. Anche se potrebbe sembrarvi un atteggiamento imbarazzante e fastidioso, non preoccupatevi: normalmente in un paio di mesi tutto rientra nei ranghi. Alcuni cani però continuano a montare oggetti anche dopo. Nella maggior parte dei casi, la castrazione è la soluzione migliore. Si tratta di un’operazione di routine che comporta l’asportazione dei testicoli, fonte principale degli ormoni che scatenano questo atteggiamento.

Nuove abitudini: Un altro cambiamento che potreste notare è che il vostro cane comincia a sollevare la zampa per urinare. Fin qui niente di strano: peccato che alcuni cani potrebbero iniziare a marcare il territorio alzando la zampa e facendo pipì sui vostri mobili! In questa fase, i cani “teen-ager” sono soliti anche diventare aggressivi nei confronti degli altri cani. Anche in questo caso la sterilizzazione risolve quasi sempre il problema, e molti proprietari decidono di far castrare il proprio cucciolo verso i sei mesi d’età, proprio per evitare la possibilità che si sviluppino questi comportamenti.

Sulla difensiva: Alcuni giovani cani maschi potrebbero cominciare a comportarsi come se volessero difendere ciò che considerano il proprio territorio, ad esempio casa vostra, il giardino, il loro giocattolo preferito, persino i membri della famiglia. Quest’atteggiamento, confortante se si pensa che il vostro cane vuole difendere voi e la vostra casa, potrebbe rivelarsi un problema se comincia a reagire in modo aggressivo. Se si mette a ringhiare quando vi avvicinate mentre sta mangiando o giocando con uno dei suoi giocattoli, potrebbe essere un segno del fatto che il suo istinto territoriale si è sviluppato fin troppo bene. Esistono varie tecniche comportamentali per aiutare il cane ad abbandonare questi atteggiamenti, e il vostro veterinario saprà sicuramente consigliarvi un comportamentista di fiducia. La sterilizzazione a volte aiuta a risolvere anche questo inconveniente.

Vero amore: Infine, c’è un altro atteggiamento che potreste notare, ma solo di tanto in tanto. Se una cagnetta “in calore” si aggira nei paraggi, potreste notare che il vostro maschietto snobba il cibo, diventa triste e apatico o, al contrario, irrequieto e ansioso di uscire per la passeggiata. Non è raro che i cani maschi cerchino ostinatamente di scappare per correre dietro alla femmina che li fa tanto sospirare, correndo il rischio (se ci riescono) di rimanere coinvolti in incidenti stradali o di non saper più tornare a casa. Per aiutarlo a superare questo periodo difficile, aumentate la vigilanza e non lesinate le coccole. Ovviamente, come tutti gli adolescenti, alcuni teen-ager sono più “difficili” rispetto ad altri, ma per fortuna la maggior parte finisce per superare l’adolescenza senza conseguenze (o quasi) per se stessi e per gli altri.

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.