Rocco Siffredi alla Boschi: “Ti senti sola? Sei una topina, vieni a fare un porno con me.”

Rocco Siffredi e la Boschi

Rocco Siffredi e la Boschi

Rocco Siffredi (forse) esagera. Ma con la Boschi è venuto fuori il suo lato romantico e, quando ha saputo che “si sente sola”, le ha offerto la sua compagnia. E un lavoro alternativo, come riporta un comunicato stampa de La Zanzara. Cosa farà la Boschi?

Rocco Siffredi: “Vorrei morire sul set, sul corpo di una donna“. Questa la confessione dell’attore e produttore Rocco Siffredi a La Zanzara su Radio 24, a pochi giorni dal suo cinquantesimo compleanno.

Sarebbe una bella morte – dice Siffredi – ed è una cosa che sento da sempre. Probabilmente ci lascerò le penne sul corpo di una donna. Per fare una battuta: morirò soffocato da una patata bollente“.

Ma con quante donne sei stato in tutto, chiedono i conduttori Giuseppe Cruciani e David Parenzo?

Facendo un calcolo credo poco più di cinquemila, tra quelle documentate dalle telecamere e quelle in privato. Faccio quello che ho sempre voluto fare nella vita, anche se diventa sempre più faticoso e difficile. Le donne sono più esigenti, si girano scene da 4-5 ore e io non uso rinforzino“.

Come festeggerai i tuoi 50 anni?

Ho organizzato un film, I miei primi 50 ani (con una sola n, ndr). Non è facile da realizzare, ma ci provo. Non mollo“.

Poi parla del ministro Maria Elena Boschi: “Ho letto che cerca marito. Ma come fa una topa del genere a non avere un uomo? Dovrebbe avere la fila. Ha una faccia pulita, bella, carina. Quelle che piacciono a me. Quando faccio il casting per un film e mi dicono ‘io sono una che faccio di tutto’ e hanno la faccia da maiale io non le prendo mai“.

Non sappiamo se la Boschi sia venuta a conoscenza della proposta di Siffredi e cosa ne pensi a riguardo: certamente, se accettasse, sarebbe uno scandalo di portata mondiale.