Miley Cyrus e la proposta indecente da un milione di dollari: ecco cosa è successo

Miley-Cyrus-Maxim-Hot-100-party

Sembra un film. Ma non lo è. Le ultime performance di Miley Cyrus hanno prodotto un unico risultato: quello di una proposta indecente. Eccola.

 

E alla fine, le sue provocazioni le sono valse la proposta. Si parla ovviamente dell’ex stellina di casa Disney, la reginetta degli scandali Miley Cyrus,  la quale, a forza di stupire tutti -e non sempre in bene – è finita nel mirino della Gamelink, una casa di produzione di  film hard.

 L’azienda, infatti, le ha scritto una lettera in cui viene messa nero su bianco la propria proposta:  un milione di dollari  per averla con sé, nella riprese di un porno. Ma non come attrice: la Cyrus, nel caso accettasse, non dovrebbe infatti spogliarsi e recitare scene di sesso, quanto dirigerle da dietro la macchina da presa, nel ruolo di  regista. Le è stata inoltre garantita la “totale libertà espressiva”.

 “Ormai sei cresciuta”, si legge nella missiva inviata all’artista, “specialmente quando esprimi la tua sessualità”. “Sei la scelta ideale perché mostreresti a tutti la tua visione di artista sul mondo dell’intrattenimento adulto”, aggiungono i produttori. 

 Nella stessa lettera si fa anche riferimento alla “stoccata” di Sinead O’Connor, che l’ha accusata di “prostituirsi per il successo”:”Ti offriamo”, scrivono dalla GameLink, “l’opportunità di dimostrare che non sei più una ragazzina e che non cederai a  Sinead O’ Connor, lei è solo gelosa del tuo successo”.