TRENITALIA MOLISE/ OML:”Un treno di…vaffa continua la sua iniziativa: ecco altre idee”

di Redazione Infiltrato.it

Prosegue l’iniziativa promossa dall’OML a seguito della nostra inchiesta sullo stato dei treni nella tratta Campobasso Roma, dove i passeggeri si trasformano in bestiame da costringere in vagoni iper affollati, e quindi pericolosi. La sicurezza diventa un optional e il diritto al trasporto pubblico un clichè post-moderno. Nicola Frenza, Presidente dell’OML, lancia alcune proposte, accompagnate da ottime provocazioni. Vediamo quali.

di Nicola Frenza – Presidente dell’Osservatorio Molisano Sulla Legalità

Minuetto_trenitaliaPer confidare quindi nell’iniziativa dell’Osservatorio Molisano della Legalità – sperando che almeno quel “treno di…vaffanculo” sia meno scomodo del Minuetto – é indispensabile coinvolgere determinate “categorie” di persone! Quali?

Pensionati (“baby“, in particolare), giovani (disoccupati nello specifico), iscritti alle Associazioni di volontariato (oltre 400 sono “registrate” presso la Regione Molise).

E poi? I tanti molisani residenti a Roma potrebbero fare la differenza. Penso agli iscritti all’Associazione “Forche Caudine” dell’amico G. Castellotti.

Per quanti giorni “Il Molise” – quello vero, quello fatto di “carne e sangue” –  potrebbe “rappresentarsi” e far sentire la propria voce all’A.D. di “Ferrovie spa” e all’Assessorae regionale ai Trasporti? Molti, anzi moltissimi!

Inoltre sono certo che  abitanti di altre regioni – tutte del SUD naturalmente – si unirebbero al nostro “sistema binario”.

Forza e coraggio. Agite. Adesso!

Per aderire all’iniziativa “UN TRENO DI…VAFFA” scrivi a segreteria@osservatoriolegalita.it

LEGGI ANCHE

SCANDALO TRENITALIA/ La proposta dell’OML:”Un treno di….Vaffanculo”

TRENITALIA/ Campobasso-Roma, il viaggio della speranza

GUARDA IL VIDEO

8 gennaio 2012. Sul treno Campobasso-Roma

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.