SENTENZA CONSIGLIO DI STATO/ Molise, parla l’avvocato di Frattura, Salvatore Di Pardo

La sentenza del Tar Molise resta valida. il Consiglio di Stato questa mattina a Roma non ha concesso la sospensiva alla decisione del tribunale amministrativo regionale del 17 maggio che di fatto annulla la validità delle elezioni regionali del 16 e 17 ottobre del 2011. Questo è accaduto durante l’udienza di oggi: gli avvocati del centrodestra tra cui il noto amministrativista Umberto Colalillo hanno rinunciato alla sospensiva sostenendo loro stessi che le argomentazioni erano deboli.

di Viviana Pizzi

salvatore_di_pardoOra tecnicamente che succede? Che le limitazioni al Consiglio Regionale, che può riunirsi solo per atti urgenti, sono ancora valide.

E lo saranno fino al 16 ottobre ossia quando i giudici entreranno nel merito di tutti e tre i ricorsi presentati dal centrodestra più quello dell’avvocatura dello Stato.

Se i ricorsi dovessero essere respinti quando si tornerà al voto?

In una data posteriore al sedici ottobre – ha dichiarato l’avvocato Salvatore Di Pardo per il centrosinistra – non è detto quindi che si voti in primavera perché la data stessa può anche essere fissata prima della discussione in Consiglio di Stato dei ricorsi del centrodestra ed essere ritirata qualora si annullino gli effetti della sentenza del Tar“.

Tutto bene quindi per il centrosinistra molisano, che auspicava una soluzione di questo genere.

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.