ODISSEA TRENITALIA/ Da Campobasso impossibile conoscere gli orari per il Nord Italia

di Redazione Infiltrato.it

Una donna che doveva arrivare a Milano ci ha reso la sua amara testimonianza. Gli è stata negata l’informazione sui treni da Campobasso per il capoluogo lombardo. In stazione niente tabelle e i bigliettai invitano a utilizzare internet. Ma chi non ha lo strumento tecnologico a casa come deve fare? Rivolgersi all’agenzia viaggi e pagare.

Minuetto_trenitaliaPrendere un treno in Molise è diventata una vera e propria odissea. Ma se ai problemi del sovraffollamento si aggiungono anche quelli della mancanza di informazione sugli orari andiamo a finire alla Repubblica delle Banane. E’ quanto ci ha segnalato una lettrice recatasi alla stazione di Campobasso nella mattinata di ieri. Gli orari dei treni, si sa, sono stati modificati. La donna doveva raggiungere Milano e non sapeva come fare. Per questo ha chiesto informazioni allo sportello biglietteria.

Ma è stata trattata con una sufficienza di cui lei stessa è rimasta sbigottita. Non aveva una telecamera o un registratore con se. Ma forse non avrebbe avuto il tempo di documentare tutto. Proprio perché lo scambio di battute è durato pochi secondi. «Signora- ha dichiarato il bigliettaio della stazione- che le devo dire. So soltanto che le corse notturne sono state soppresse. La mattina può prendere i treni che vuole». La donna ha osato controbattere. «Mi scusi ma io come faccio a sapere gli orari precisi se non ci sono tabelle da consultare?».

Secca la risposta del bigliettaio (sempre più scocciato e non intenzionato minimamente a fornire le informazioni chieste).  «Mi scusi ma gli orari sono consultabili sul sito internet di Trenitalia». La donna in oggetto ha tentato inutilmente di dire che non aveva computer e connessione disponibile nella sua abitazione. L’uomo l’aveva già oltrepassata con lo sguardo e aveva continuato oltre. Tra le sue scartoffie da ordinare. Senza aver dato alcuna risposta a una signora che doveva partire e organizzare le sue esigenze in base agli orari disponibili di Trenitalia. Inutile chiedere i costi dei treni. Se l’addetto alle informazioni non ha voluto fare il suo dovere in merito agli orari figuriamoci per l’altro dettaglio. Nulla da fare.

La signora è tornata a casa sconsolata decisa a rivolgersi ad un’agenzia viaggi. Ma si sa che prenotare il biglietto e chiedere orari potrebbe avere un costo. Allora perché non munire la stazione di Campobasso di tabelle da consultare? Perché non chiedere maggiore cortesia ai dipendenti di Trenitalia? Queste le domande della nostra lettrice. Intenzionata per la prossima volta a prendere un autobus che la porti a Napoli per poi prendere l’aereo.

«Almeno al terminal- ha continuato- ci sono le tabelle per conoscere gli orari di partenza e di arrivo. E per l’aeroporto comunque mi devo rivolgere alle agenzie come mi hanno costretta a fare per i treni. Quindi è meglio il viaggio comodo». L’esasperazione continua. Trenitalia non funziona come le sue stazioni. Mentre le nostre documentazioni non terminano qui.

LEGGI ANCHE

SCANDALO TRENITALIA/ La proposta dell’OML:”Un treno di….Vaffanculo”

TRENITALIA/ Campobasso-Roma, il viaggio della speranza

GUARDA IL VIDEO

8 gennaio 2012. Sul treno Campobasso-Roma

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.