Immigrazione in Italia e Molise: un Ce.Sa. per l’integrazione

Il progetto Ce.Sa. favorisce una reale integrazione dell’immigrazione in Italia e Molise. Iniziativa dei Comuni del Basso Biferno, provincia di Campobasso.

Il progetto Ce.Sa. favorisce  una reale integrazione dell’immigrazione in Italia e Molise. Iniziativa  dei Comuni del Basso Biferno, provincia di Campobasso.Favorire l’accesso alla locazione privata da parte degli extracomunitari, questo l’obiettivo del progetto “La casa per una reale integrazione degli immigrati” che l’Unione dei Comuni del Basso Biferno sta portando innanzi dallo scorso mese di febbraio con il partenariato del Ministero del Lavoro della Solidarietà Sociale e della Provincia di Campobasso. L’iniziativa si fonda sul principio fondamentale del diritto alla casa quale diritto inviolabile dell’uomo, riconosciuto e garantito dall’art 2 della Costituzione della Repubblica italiana e dall’art 25 della dichiarazione universale dei diritti dell’uomo.

In attuazione di tale progetto, l’Unione dei Comuni ha istituito il Ce.SA. (Centro Servizi Abitativi) con il quale si intende favorire la ricerca di un alloggio privato in affitto da parte delle famiglie che si trovano in condizioni di disagio abitativo, favorendo l’incontro tra domanda ed offerta sul mercato privato della locazione con l’ausilio di incentivi economici a favore del proprietario e di un contributo economico a favore dell’inquilino, il cosiddetto “Fondo di Garanzia Solidale”. L’obiettivo principale è dunque quello di prevenire i fenomeni di marginalità abitativa e di discriminazione che precludono od ostacolano l’accesso dei migranti all’abitazione e attuare una operazione di sensibilizzazione del territorio e dei suoi interlocutori per promuovere la mentalità dell’accoglienza e della solidarietà sociale.

Possono presentare manifestazione di interesse i proprietari i cui immobili sono ubicati nei seguenti comuni del basso Biferno: Campomarino, Guglionesi, Larino, Montecilfone, Montenero di Bisaccia, Portocannone, San Giacomo degli Schiavoni, San Martino in Pensilis e Ururi. E’ possibile presentare le domande per l’inserimento nella graduatoria/elenco del Ce.S.A., al fine di ottenere la certificazione che dà diritto agli aiuti per l’accesso e la permanenza di famiglie extracomunitarie a basso reddito in alloggi di edilizia privata, fino al prossimo 10 settembre 2010.

Il fenomeno dell’immigrazione è ormai anche in Molise divenuto un tema cui le istituzioni debbono prestare la giusta attenzione, tenuto conto che gli immigrati rappresentano una risorsa fondamentale per lo sviluppo socio-economico del territorio e fonte di ricchezza culturale per le popolazioni locali. L’iniziativa mirata al miglioramento delle condizioni abitative dei migranti, messa in campo dall’Unione dei Comuni del Basso Biferno, rappresenta dunque un passo importante verso il raggiungimento di una reale integrazione tenuto conto del fatto che, purtroppo, nel nostro paese troppo spesso i percorsi emarginazione e di esclusione sociale per gli immigrati partono proprio da situazioni di esclusione abitativa.

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.