EOLICO MOLISE/ Rwe Innogy e Fri-El Green Power inaugurano il parco di Ururi

Ieri è entrato in funzione a pochi chilometri da Termoli un impianto da 26MW composto da 13 turbine Vestas, che – secondo le previsioni – darà energia a 18.000 abitazioni. E l’amministrazione comunale di Ururi ha deciso di investire parte di quello che ricaverà dal parco eolico in incentivi per gli affitti…

ururi_parco_eolicoInaugurato ieri il nuovo parco eolico di Ururi, in Molise. Firmato dalla joint venture tra Rwe Innogy (51%), e Fri-El Green Power (49%), il nuovo sito si trova a circa 20 chilometri a sud-est di Termoli, e comprende 13 turbine fornite dalla danese Vestas, per una capacità installata di 26 MW in grado di produrre circa 55 milioni di kWh da fonte rinnovabile, una quantità sufficiente a coprire il fabbisogno di oltre 18.000 famiglie. 

L’importanza del nuovo impianto, però, va oltre la sola produzione di energia: l’amministrazione comunale, l’anno scorso, ha deciso di realizzare un particolare incentivo sugli affitti, destinando parte dei fondi che arriveranno nelle casse comunali al pagamento del canone di locazione a tutte quelle famiglie che vorranno trasferirsi nel paese e far compagnia ai 3580 residenti di allora. 

Soddisfatti i vertici di Fri-El Green Power: “Grazie ad un partner solido e affidabile come RWE Innogy – ha commentato Josef Gostner, amministratore delegato – possiamo consolidare la nostra posizione nel mercato delle energie rinnovabili in Italia e continuare nel nostro percorso di sviluppo e costante crescita”. 

Oltre al parco eolico di Ururi, in estate la joint venture tra Rwe Innogy e Fri-El Green Power ha attivato il parco eolico di San Basilio in Sardegna, che dispone di una capacità di circa 25 MW. Sono iniziati i lavori di costruzione di un ulteriore parco eolico ad Anzi in Basilicata che sarà ultimato a metà del 2011.

 

tratto da Zeroemission.tv


Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.