CONSULENZE/ Teodoro Santilli rettifica:”Si tratta di un errore”

Riceviamo e pubblichiamo la richiesta di rettifica di Teodoro Santilli – che ieri avevamo provato a contattare via telefono, inutilmente – riguardo l’articolo “Il favorito dell’Assessore e quella consulenza regionale da 15000 mese“. 

teodoro_santilli_vice_sindaco_rocchettaIn riferimento all’articolo apparso sulla Vs testata nel quale veniva evidenziato un fantomatico contratto di consulenza in capo alla mia persona, con l’aggiunta di illazioni offensive e calunniose riguardanti la mia professionalità, si precisa quanto segue:

il sottoscritto aveva con la Regione Molise un contratto di collaborazione coordinata e continuativa (tra l’altro scaduto e non rinnovato) il cui compenso ammontava a 15.000 € lordi per 12 mesi (e non al mese).

I titoli ad effetto e le informazioni tendenziose ed offensive nei miei riguardi mi spingono a fare chiarezza anche considerando che questo modo di fare giornalismo, basato sulla ossessiva ricerca dello scoop, non rende merito alla professione di chi è chiamato ad informare i cittadini in modo trasparente, non a ricercare solo contatti sul proprio sito internet.

Nell’articolo si parla con leggerezza di “scandalo”, ma, forse, il vero scandalo è che il direttore di una testata giornalistica dia risalto ad articoli denigratori senza che ne venga anticipatamente accertata l’ autenticità.

E’ inammissibile, inoltre, che la giornalista metta in dubbio le mie capacità e competenze, non facendo altro che rimarcare il suo tentativo diffamatorio, avvalorato peraltro anche dal successivo articolo relativo alla puntuale spiegazione resa dall’Assessore Di Sandro sulla questione e puntualmente distorta.

Da ultimo, preme precisare che l’intera “questione giornalistica” è stata basata su un mero errore materiale di inserimento dati da parte della Struttura regionale preposta già avvisata e tempestivamente intervenuta nella correzione.

**********

Non si capisce bene dove il Dr. Santilli abbia letto “illazioni offensive e calussione riguardanti la sua professionalità”, in un articolo dove vengono invece evidenziati tre incarichi retribuiti in suo favore. Prendiamo atto dell’avvenuta correzione riguardo ai 15.000 euro lordi per 12 mesi e non al mese, ma resta il fatto che Santilli abbia ricevuto prima una consulenza da “22.166 per lavori effettuati dal 15/09/2009 fino al 14/11/2010″, poi un’altra – a suo dire da 15.000 euro lordi per 12 mesi – dal “14/02/2011 al 13/02/2012” e risulti anche segretario particolare dello “zio acquisito” nonchè assessore alla sanità Filoteo Di Sandro per la cifra di 2.386,97 euro lordi al mese. 

LEGGI ANCHE

ESCLUSIVO/ Il favorito dell’Assessore e quella consulenza regionale da “15000 mese”

L’Assessore fa il piagnone: “Non sono un criminale.” Ma piovono le accuse: “Basta consulenze ai parenti.”

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.