ANTICORRUZIONE/ Commissione regionale: ecco i primi nomi

“La Commissione è composta da membri indipendenti, eletti senza riguardo alla loro nazionalità, tra persone di alta levatura morale. I membri non possono essere iscritti ad alcun partito politico e non devono avere carichi pendenti o condanne”. Così recita l’unico comma dell’articolo 2 dello Statuto della prima Commissione Anticorruzione Regionale. Ma oggi è anche il giorno in cui Infiltrato.it svela i primi nomi che la compongono.

 

di Alessandro Corroppoli

Legge-anticorruzioneNon ci si crederebbe se non fosse vero: il Molise per una volta nella sua storia non è la ventesima Regione. Infatti è la prima ad essersi dotata di una Commissione anticorruzione (Co.Re.A.), un grande motivo di vanto sia per il primato in merito all’unicità e sia per la celerità con cui è stata costituita. Il professor Vincenzo Musacchio, anche grazie all’interesse di questa testata giornalistica, nel giro di qualche settimana è riuscito a creare e a costituire la suddetta commissione.

Come annunciato lo scorso lunedì, i primi nomi non si sono fatti attendere.  A renderli noti è lo stesso Musacchio.  Ma andiamo con ordine è vediamo come si compone la commissione e di seguito i suoi vari organi.

La Commissione è composta da 38 membri totali così suddivisi: 5 del Comitato Consultivo, 3 dell’Ufficio di Presidenza, 24 membri effettivi, 6 membri supplenti e nasce secondo la procedura di cui agli articoli 36-42 del codice civile ed alla legge 7 dicembre 2000 n. 383.

Come vengono scelti i membri?

I 38 membri vengono selezionati con il seguente metodo: uno (1) per ogni Comune della regione Molise con non meno di 2000 abitanti. Per i Comuni con non meno di 7000 abitanti è previsto anche la doppia  (2) rappresentanza. In casi eccezionali  2 membri possono essere attribuiti anche a comuni con meno di 2000 abitanti purché si rimanga nei 38 complessivi. Infine I 5 membri del Comitato Consultivo sono iscritti di diritto.

Stando a questi numeri affinché la Commissione si riunisca e sia valida nei sui deliberati occorre che sia presente almeno un membro dell’Ufficio di Presidenza (Presidente o suo sostituto) e 4 membri tra effettivi o supplenti. Inoltre, tutti i membri della Commissione non possono esercitare alcuna funzione politica.

I membri della Commissione sono nominati dal nuovo presidente a sua volta eletto dalla precedente Assemblea Generale di tutti i 38 componenti. Solo per il primo insediamento i membri saranno nominati dal Presidente-Fondatore dr. Vincenzo Musacchio, Presidente di diritto (solo per il primo mandato), in quanto, fondatore della Commissione. Le cariche durano 5 anni e sono rinnovabili per una sola volta.  (articolo n. 4 – dello statuto).

Ecco i primi nomi: per l’Ufficio di Presidenza abbiamo il Prof. Avv. Vincenzo Musacchio (Presidente – Pro-tempore ), il Dr. Vittorio De Socio (Vice Presidente Vicario), l’ Avv. Maria Pia Licursi (Vice Presidente); nel Comitato Consuntivo ne fanno parte: 1) Prefetto di Campobasso, 2) Procuratore generale presso la Corte dei Conti di Campobasso, 3) Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Campobasso , 4) Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Isernia, 5) Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Larino. Precisiamo però che queste sono cariche consultive, non compaiono i nomi perché riguardano solo la carica, non chi la ricopre.  Non necessitano di alcun  consenso. Sono i riferimenti previsti dall’ordinamento per inoltrare le denunce in materia di corruzione della e nella Pubblica Amministrazione.

Per il Comitato Membri Effettivi, composto da 33 elementi rappresentanti di altrettanti comuni, per ora abbiamo: Dr. Luigi Sabella (Campobasso), Dr. Vittorio De Socio (Termoli), Avv. Teresa Musacchio (Campomarino), Avv. Saverio Carfagna (Larino), Avv. Maria Pia Licursi (San Martino In Pensilis), Dr.ssa Maria Di Leonardo (Ururi), Dr.ssa Anna Lupo (Guglionesi), Rag. Marilena Palmieri (Portocannone), Dr. Nicola Frenza (Ripalimosani). Per il Comitato dei Supplenti, composto da sei personalità,  per ora abbiamo: Giacinto Di Leonardo, Dr. Giuseppe Zio, Dr.ssa Roberta Perugini.

Il Presidente Musacchio, inoltre, ci confida che è molto speranzoso di riempire tutte le caselle vacanti entro qualche settimana in modo da poter immediatamente mettersi al lavoro anche perché la prima denuncia è già stata recapitata.

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.