SCENARIO/ Dov’è finita la pruderie degli italiani?

O forse sarebbe meglio dire “Italioti“? E quanto c’è di cattolico e clericale, ad esempio, in un genitore che spinge la figlia tra le braccia del magnaccia di turno? “La coscienza degli italiani si deve liberare dai dettami cangianti dei padroni  e decidere una volta per tutte se ci meritiamo un governo serio o un governo che attraverso le sue malefatte giustifichi anche le nostre e ci proponga modelli comportamentali di facciata e verità nascoste sconcertanti.”

di Donatella Petrino

pruderieGli eventi dei sordidi comportamenti dei politicanti che affollano il nostro vivere quotidiano, mi inducono ad  alcune considerazioni sulla stranezza di noi italiani.

Ci sono naturalmente varie scuole di pensiero completamente diverse e quella più bacchettona, perbenista e puritana, in questa fase storica ha riscoperto nel più recondito subconscio, una liberazione sessuale che non ha eguali . Ho assistito, in ogni dove,  a commenti benevoli di alcune anziane signore che riconoscevano a Berlusconi una potenza sessuale da lodare e benedire e quasi si rammaricavano di aver perduto tempo in gioventù a mantenere quella parvenza di brave ragazze e di non aver invece dato sfogo alla pruriginosa sensazione di non appagamento; ci sono poi quelli ovvi e patetici che ripetono il tormentone che almeno lui va con le donne…!!

Quelli che riconoscono il sacrosanto diritto alla privacy…..e quelli che additano la sinistra perché da liberista e permissiva in termini sessuali, ora addirittura sarebbe diventata più bacchettona della chiesa, che tutto sommato perdona anch’essa questi peccatucci veniali!!!

Ebbene una mentalità aperta di sinistra, e non parlo di partiti, ma di pura ideologia, ha da sempre sposato la causa del riconoscimento dei diritti civili ai legami tra persone che avevano messo in atto un percorso di sentimento e di amore e non di sessualità strumentale addirittura di minorenni consenzienti per  fini carrieristici  o per  laudi compensi di denaro.

Nessuno può entrare nella vita privata di un altro, se non i giornali scandalistici per mera morbosità, quando qualsiasi tipo di rapporto avvenga tra persone consenzienti e soprattutto maggiorenni, perché questo attiene alla libertà del singolo e certamente nessuna mente limpida e aperta avrebbe organizzato la pagliacciata del FAMILY DAY, dell’indissolubilità del matrimonio e di tutte le bugie e delle ipocrisie che le pattumiere del ciarpame politico sbandieravano al popolo, sempre consenziente al potere, mentre i guru nei loro bunker, riproducevano, non il contrario, ma l’ILLEGALITÀ assoluta.

La coscienza degli italiani si deve liberare dai dettami cangianti dei padroni  e decidere una volta per tutte se ci meritiamo un governo serio o un governo che attraverso le sue malefatte giustifichi anche le nostre e ci proponga modelli comportamentali di facciata e verità nascoste sconcertanti.

Siamo indietro con la ricerca perché i vivi devono morire e le cellule sono considerate persone;

Siamo indietro con i diritti civili che il resto del mondo riconosce alle tante fattispecie di famiglie, perché la nostra è individuata in quella della SANTA ROMANA CHIESA e violata sempre con la medesima benedizione.

Quelli che sembrano gossip privati, non solo sono reati gravi quali concussione,  sfruttamento della prostituzione ….anche minorile, evasione fiscale….e inoltre blocco di ogni attività istituzionale e politica se non legiferazione a scopo meramente personale e proliferazione di indegni e sprovveduti parlamentari, governatori, giornalisti …che sono solo compari e complici di giochi proibiti e si tengono stretta la loro posizione acquisita per indegne prestazioni sibilline.

Qualcuno dice che forse è colpa dei genitori di queste ragazze che le lasciano troppo libere….in effetti sì condivido….infatti questi genitori sono anche gli elettori dei magnaccia!!!


Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.