RAZZISMO&FACEBOOK/ “Gianluca Casseri santo subito”: il popolo della rete condanna il gruppo choc

di Carmine Gazzanni

Meteo di Firenze della giornata di Martedì 13 dicembre: soleggiato con forti precipitazioni DI PIOMBO SUI NEGRI!”. E ancora: “comunque non erano Senegalesi. Erano dei Nosbari…. NOSBARI NOSBARI!!!!!”. Questi sono solo alcuni dei commenti che si leggono sulla pagina facebook “Gianluca Casseri santo subito”.

Un particolare agghiacciante della strage di FirenzeMartedì 13 dicembre. Un pazzo estremista di destra, con strampalati interessi per l’esoterismo condito da pseudofantascienza fredda due senegalesi. Per il colore della loro pelle. Erano neri. O negri, come direbbe qualcuno. Questa la colpa di Samb e Diop. La colpa di credere che l’Italia fosse un Paese accogliente, democratico, dovrebbe avrebbero trovato lavoro, pace, normalità. Quello che mancava nella loro terra e che – credevano – avrebbero trovato qui. Illudendosi.

Ieri in più di ventimila sono scesi in piazza. Ma, mentre tanti giovani, uomini e donne, italiani e non, gridavano contro quanto era successo e contro tutto quello che è diventato il nostro Paese (quello di martedì, è inutile negarselo, è l’ultimo, efferato gesto di una serie impressionante di atti razzisti e discriminatori), su facebook nasceva una pagina, dal nome inequivocabile. “Gianluca Casseri santo subito”. Si, avete capito bene. È lo stesso Casseri che ha ucciso i due senegalesi. Lo stesso Casseri che, forse chissà per vigliaccheria, ha deciso di uccidersi.

Ma a qualcuno, a quanto pare, già manca. A creare il gruppo è tale Claudio Il Figo, un giovane pompato che nella foto mostra i suoi pettorali. Scrive Il FIgo nella descrizione del gruppo: “RAGAZZI E RAGAZZE IO STO CON CASSERI………… E ORA DI DIRE BASTA MA PERCHE NON SE LI PRENDE IL VATTICANO TUTTI STI STRANIERI…”. Insomma, la proposta è che sia il VatTicano a prendersi “tutti sti stranieri”. Ed infatti sprona i membri del gruppo a far iscrivere anche altre persone: “ragazzi dobbiamo crescere e farlo per lui……. per far si che non sia morto invano”.

E poi via ai post. Incredibili. Scrive Antonio Biccari: “il problema ke tutti qui nn abbiamo capito questi musi di merda ci stanno togliendo tutto quello ke è sempre stato nostro COSTUMI-RELIGIONE E RISPETTO”. Tralasciamo le mille risposte sullo sbandierato “rispetto” che si potrebbero dare e passiamo ai commenti: “son buoni da farci i saponi, però. Unico impiego passabile”, nota Invernomuto Lo Spartano. Che poi aggiunge: “io al mio cane non do da mangiare uno zingaro, gli voglio troppo bene”.

Ma non finisce qui. C’è addirittura chi propone di intitolare una strada a Gianluca Casseri e chi invita altri a intraprendere la stessa strada (“Altri 10 100 1000 Gianluca Casseri,qui due in calabria due anni fa li abbiamo fatti scappare a colpi di doppietta dai campi di arance ,fanculo i negri e chi difende i loro diritti passandogli da mangiare da dormire”).

E, chiaramente, l’aria che si respira è decisamente nazifascista. Basta addentrarsi nella pagina e spulciare anche gli altri commenti: “13 dicembre gagliardetti al vento muore un camerata ne nascono altri cento”, scrive Angelo Porchetti. Che poi aggiunge: “A mali estremi, estrema destra”. Francesco Piovano incalza: “FACCIAMO STO CAZZO DI FASCIO SONO STUFO DI STO BUONISMO”. E si arriva financo all’inverosimile: “Fascista minaccia con la pistola chi prova a sbarrargli la strada, spara a due africani e poi si uccide. Nessuno ha capito che non si tratta di omicidio, ma di rievocazione storica del ventennio! era una performance artistica, lol! tutti a criticare… NESSUNO HA CAPITO!”.

È quasi spontaneo pensare, dopo aver letto queste frasi, a quanto accadde dopo l’attentato della statuetta del duomo a Berlusconi. Diversi gruppi che inneggiavano a Tartaglia. E tutti giù a parlare di mandanti morali. A ritenere Tartaglia quasi un “sicario” nelle mani ora della stampa, ora dell’opposizione, ora della magistratura “rossa”. Sarebbe interessante, ora, chiedere conto alla Lega di questo clima d’odio (d’altronde frasi del genere si trovano anche sulla pagina facebook “Padani si nasce”, pagina a cui aderiscono anche i parlamentari Reguzzoni, Rondini, Fugatti, Mura, Pittoni e Stiffoni). Sarebbe curioso vedere cosa dice Silvio Berlusconi di quanto sta accadendo in questi giorni, dato che solo pochi giorni fa il Cavaliere ha riabilitato Benito Mussolini (“Leggo i diari di Mussolini. Mi ci ritrovo molto”). Sarebbe curioso. Istruttivo.

Martedì scorso due senegalesi hanno perso la vita illudendosi che l’Italia fosse un Paese democratico. Libero. Oggi, a distanza di nemmeno una settimana, fa male capire che anche noi ci siamo illusi.

LEGGI ANCHE

STRAGE DI FIRENZE/ Il ragioniere fantasy a caccia di neri

LEGA NORD/ Meridionali, stranieri e omosessuali: fuori dai coglioni! Siam leghisti, siam razzisti

Lega Nord, skinheads, xenofobia e razzismo nel Rapporto del Roth Institute

Pdl, Vice Presidente Commissione Diritti Umani accusato di razzismo

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.