Quirinarie, Grillo for President? Potrebbe accadere: tra i 10 nomi anche personaggi improponibili

Alle ore 12 esatte sul blog di Grillo compaiono i dieci candidati al Quirinale. Lunedì, nel secondo turno di votazioni, uno di questi sarà il Presidente della Repubblica che i 5 Stelle andranno a votare. Ma nella rosa di nomi spuntano anche personaggi improponibili. Curiosità: c’è anche Grillo Giuseppe Piero detto Beppe.

quirinarie_ridicole

di Andrea Succi

Subito i nomi, in rigoroso ordine alfabetico, visto che per il momento non è dato sapere chi ha preso più voti tra i quasi 50.000 partecipanti alle Quirinarie.

I dieci candidati scelti sono:

– Bonino Emma

– Caselli Gian Carlo

– Fo Dario

– Gabanelli Milena Jola

– Grillo Giuseppe Piero detto Beppe

– Imposimato Ferdinando

– Prodi Romano

– Rodotà Stefano

– Strada Luigi detto Gino

– Zagrebelsky Gustavo

Al netto delle stronzate abbiamo: due comici (Grillo e Fo); due magistrati (Caselli e Imposimato); una giornalista (Gabanelli) e un attivista per i diritti umani (Gino Strada); due politicanti (Prodi e Bonino); due giuristi (Rodotà e Zagrebelsky).

Ora, diciamocela tutta, non è che basta fare grandi inchieste (Gabanelli) o far ridere persino i polli (Grillo e Fo) per aspirare alla Presidenza della Repubblica. Per non parlare del duo da incubo Prodi-Bonino, l’uno legato a doppio filo con i peggiori Poteri internazionali (a cominciare da Bilderberg e Aspen Institute), l’altra “bastonata” da Travaglio in quanto fin troppo succube di Berlusconi e del berlusconismo.

Gino Strada si è già chiamato fuori, vuoi perchè il Quirinale non fa per lui, vuoi perchè ha ben altro da fare con Emergency.

Restano, o meglio resterebbero in quattro: due magistrati, e su uno in particolare ci mettiamo la mano sul fuoco (Imposimato) e due giuristi mica da ridere. Scommettiamo che nessuno di questi quattro vincerà le Quirinarie? 

Quirinarie che, parlando fuori dai denti, ci sono sembrate più una buffonata mal gestita che un atto di apertura e trasparenza verso gli elettori.

Signori del 5S, così non va. La rivoluzione che ci si aspetta da voi non è questa. Certo, avete iniziato da poco, ma il tempo è crudele con chi sa usarlo poco e male. E, francamente, questi sono nomi che vanno bene per La Notte degli Oscar, non certo per la Presidenza della Repubblica.

O vogliamo credere che un vertice internazionale Obama-Hollande-Fo sia davvero credibile?

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.