PARCO NAZIONALE D’ABRUZZO/ Natura incontaminata, in groppa a un mulo

45 chilometri di Parco, che attraversano tre regioni, Abruzzo, Molise e Lazio. A due ore da Napoli, nel cuore del Belpaese, sorge uno dei parchi più belli d’Italia, dove la natura incontaminata riesce a trasmettere emozioni fortissime. Ecco come organizzare un’escursione unica e indimenticabile, in groppa a un mulo.

di Donatella Bernabò Silorata – Repubblica.it

parco_nazionale_dabruzzoIl Parco Nazionale d’Abruzzo è a due ore di viaggio da Napoli. Ed è una destinazione diversa. Tra escursioni e passeggiate, avvistamento di animali e imprese più impegnative ed emozionanti come il trekking con i muli in programma questo weekend. Tre giorni, da domani a domenica, alla scoperta della natura più incontaminata del parco, lungo un percorso di 45 chilometri che attraversa tutt’e tre le regioni dell’area protetta, l’Abruzzo, il Molise ed il Lazio. Punto di partenza è Civitella Alfedena.

Ad accompagnare gli escursionisti saranno i muli, animali tenaci e resistenti a cui sarà affidato il trasporto dei viveri, del bagaglio e delle attrezzature. Un accompagnatore del Collegio Nazionale delle Guide Alpine e supportato da una seconda guida (oltre le 16 persone), un cuoco e un conduttore di muli, a guidare la spedizione. Si dorme in rifugi autogestiti, si bivacca assaporando i prodotti tipici dei territori e si esce in notturna nel bosco per avvistare la fauna selvatica.

L’orso, il lupo, il capriolo, la volpe, il camoscio d’Abruzzo e il cervo abitano il parco insieme ai tanti rapaci tra cui l’aquila reale. Gli avvistamenti sono molto frequenti, praticamente assicurati quelli del cervo e del camoscio. Il programma di trekking è intenso, consigliato solo a chi ama davvero la natura, con tratte giornaliere di 14 km e dislivello medio, sveglie al mattino presto.

L’itinerario però assicura grandi emozioni, si attraversano zone selvagge come La Meta, le Mainarde molisane, il lago di grotta Campanaro, la Valle di Canneto e la Riserva integrale della Camosciara. Occhio all’equipaggiamento.

Per informazioni visita il sito

Labetullaonline.com

 

Tratto da Repubblica.it

 

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.