Lo “strano” caso dei senatori che strappano le multe e non le pagano: truffa per 1 milione di euro

L’allarme viene lanciato dal segretario regionale di diritto e libertà Stefano Podica: “Vogliamo i nomi dei senatori che non hanno pagato le multe e hanno truffato il Comune di Roma. A chi appartengono quei 1745 verbali stracciati e mai pagati? I reati vanno puniti”.

 

multe_non_pagate_dai_senatori_romaMolto spesso i politici predicano bene e razzolano male, issano bandiere contro l’evasione fiscale (la piaga più grande del nostro paese) salvo poi loro stessi girarsi dall’altra parte quando si tratta di pagare qualche infrazione.

Infrazioni che possono essere anche delle semplici multe: “Vogliamo i nomi dei senatori che non hanno pagato le multe e hanno truffato il Comune di Roma. A chi appartengono quei 1745 verbali stracciati e mai pagati? I reati vanno puniti”. È quanto afferma, in una nota, il segretario regionale di Diritti e libertà Stefano Pedica.

“Immagino che anche questa volta Alemanno farà il pesce in barile e dirà che di questo scandalo non ne sapeva niente – osserva Pedica -. Noi, invece, ci teniamo a sapere chi sono i politici che non hanno pagato le multe e hanno evaso una somma che potrebbe superare un milione di euro.

“Chiediamo – aggiunge – che vengano resi pubblici i 21 fogli dei ricorsi pilotati, perché è ora di tirare fuori tutta la verità. Nei prossimi giorni Diritti e Libertà manifesterà davanti al Campidoglio contro un’amministrazione che in questi anni ha portato la città sull’orlo della bancarotta.

“Il Comune – spiega Podica – deve tornare ad essere una casa di vetro. Basta con gli scandali dell’era Alemanno. In questi ultimi giorni di campagna elettorale gli esponenti di Diritti e libertà candidati nella Lista Marino saranno ancora più presenti sul territorio per denunciare il marcio che si è annidato in questa città”.

 

LEGGI DALLA FONTE ORIGINALE – Articolotre.com

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.