LEGA NORD/ Nella padana Pavia forti contestazioni alla dirigenza leghista

Elio Veltri segnala un fatto inatteso e, forse, controproducente per la propaganda leghista: Fausto Bazzani, vice-capogruppo della Lega, subisce una forte contestazione da parte di un folto gruppo di persone. Qualcosa si sta muovendo, gli elettori padani sono sempre più stanchi di un partito che sta diventando peggio di quella Roma ladrona, contestata un giorno si e l’altro pure. Il bluff è stato scoperto…

 

di Elio Veltri

leghisti_150_anniSegnalo un fatto imprevisto e imprevedibile accaduto ieri a Pavia e passato nel silenzio dei giornali e televisioni locali. Ma devo dire che ha colto di sorpresa anche me che un pò conosco la città. Alle 15 del pomeriggio nell’aula magna del Collegio Ghislieri, il più prestigioso insieme al Borromeo, l’amministrazione comunale, sindaco il giovane Alessandro Cattaneo,  Forza Italia, è stato convocato il consiglio comunale aperto per celebrere i 150 anni, con una lezione di storia del prof. Guderzo, che conosce il Risorgimento come pochi.

Primo fatto inaspettato: c’erano oltre 400  persone con un mix di tutti gli strati sociali. Era una forte presenza di popolo che a Pavia non si era vista più vista dagli anni 70, quando su alcune questioni come l’approvazione del PRG il consiglio aperto veniva convocato al teatro Fraschini;

Secondo fatto, ancora più inaspettato, e questa è la notizia, il capogruppo della Lega è stato contestato come mai era accaduto in città. La contestazione è stata corale e  prolungata. Nella città dei Cairoli, 4 figli di Adelaide, madre del Risorgimento, come l’hanno definita Mazzini e Garibaldi, morti per la patria( Ernesto- morto a seguito dei Cacciatori della Alpi; Luigi morto a Cosenza a seguito dei Mille; Enrico e Giovanni morti a villa Glori), le parole di Fausto Bazzani, vice capogruppo della Lega( assessori e capogruppo si erano rifiutati di partecipare) sono sembrate insopportabili.

 

LEGGI ANCHE

LEGA NORD/ Storie e retroscena di un partito che ha svenduto l’anima al diavol


CASO RUBY/ Le reazioni del popolo leghista: “Bossi ci hai tradito”

 

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.