Laura Boldrini, Presidente piglia-tutto: l’amico è servito

boldrini_natale

Il tanto auspicato cambiamento che sembrava raggiunto con le elezioni di Laura Boldrini e Pietro Grasso potrebbe rapidamente ‘sgonfiarsi’ alla luce di recenti episodi da Prima Repubblica.

 

A fregiarsi dell’invidiabile primato (due importanti incarichi a soli quattro giorni dalla sua nomina) è la neo-eletta presidente della Camera che, appena investita del suo potere istituzionale, si è guardata intorno, nella sua cerchia di amici, ed ha iniziato a selezionare i più meritevoli.

Il primo a “godere” indirettamente dei rapporti di lungo corso con Laura Boldrini è stato il giornalista Roberto Natale.

Reduce da una pesante sconfitta alle ultime elezioni nelle fila del partito di Vendola, Natale è stato prontamente ricompensato con una nomina, fresca fresca, come portavoce istituzionale della presidente.

La delusione, insomma, è stata subito lenita con un premio di consolazione di tutto rispetto, proprio come succedeva, appunto, all’epoca della Prima Repubblica, quando i trombati eccellenti venivano immediatamente sistemati in un cda, un ente pubblico o un ufficio stampa.

La nomina di Natale risale al 19 marzo, ovvero dopo tre giorni esatti dall’elezione della Boldrini.

Ma non finisce qui.

Secondo accreditate indiscrezioni, infatti, un nuovo incarico sarebbe pronto sul tavolo, stavolta per una donna.

Si tratta di Valentina Loiero, figlia del ex-governatore Agazio, attualmente alla guida del Tg5 e molto amica di Laura Boldrini, che potrebbe diventare presto capo ufficio stampa della Camera.

Semplici rumors o indiscrezioni destinate a diventare reali?

Per il momento non è dato saperlo.

Una cosa è certa però, nella pagina facebook della Loiero si trovano molti indizi che destano non pochi sospetti.

Innanzitutto lei stessa cita Roberto Natale, in un post risalente a domenica scorsa: “che giornata!!! veramente memorabile, alle volte guardare da lontano, “allargare la lente” come dice la mia amica Presidenta, aiuta a mettere a fuoco meglio. L’elezione di Laura mentre albeggiava a Manhattan ha avuto un sapore, un colore indimenticabili. E, rubando le parole a Roberto Natale, la primavera oggi è arrivata anche a Ny…”

Una sua amica invece, butta là una frase sibillina, quasi profetica: Vale tornaaaa, ‘sta camera t’aspetta!!!”

Nella cerchia della Loiero forse si vociferava già dell’imminente incarico?

I prossimi giorni scioglieranno ogni dubbio, una cosa però per il momento è certa: la Boldrini non è sicuramente il tipo che ama perdere tempo.

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.