Iorio, dimissioni subito, se è un uomo

di Emiliano Morrone e Andrea Succi

Siamo alla resa dei conti, Michele Iorio. Anzitutto con se stesso. Ora parla la sua condanna. Per la giustizia, e non secondo un suo avversario, lei è colpevole: ha violato il codice penale. Davanti ai cittadini, invece, lei si è macchiato di un altro reato, che va ben oltre il diritto. Lei ha perseguito il proprio tornaconto, tradendo i suoi stessi elettori, che, se non sono servi opportunisti, devono chiederle di tornarsene a casa. Lei ha bruciato il contratto sociale, fondamento del potere pubblico.

Michele_Iorio_al_terzo_mandato_come_Presidente_della_Regione_MoliseVede, Iorio, la questione si sposta, da qui in avanti, nella sfera della sua coscienza. Questo è un passaggio certo, che nessuno le può evitare. Né il suo apparato, né il gruppo politico che l’ha sostenuta in Molise o a Roma. La coscienza interroga e turba chiunque, in ogni momento. Soprattutto di notte, quando adulatori e tirapiedi vanno a dormire.

Può mostrarsi indifferente o spavaldo, Iorio, rispetto alla pronuncia del giudice. Può dire alla stampa, Iorio, che ricorrerà in appello, che è tranquillo e fiducioso, che non lascerà la presidenza regionale per senso di responsabilità. Se si comportasse così, Iorio, lei ne è consapevole, riceverebbe proprio dalla sua coscienza un verdetto definitivo: non sarebbe un uomo. Mai più, Iorio.

Iorio, lei ha tutto il diritto di difendersi in giudizio, sia chiaro. Il punto è che, Iorio, non può governare. E da subito. Dopo aver procurato il tracollo del Molise, Iorio, lei è stato confermato presidente, ma la legge non lo consentiva, visti i due mandati precedenti. Poi, Iorio, se lo ricorderà, lei ha vinto con forti dubbi sull’assegnazione dei voti, al vaglio degli organi di controllo. Da ultimo, Iorio, le è arrivata una condanna pesante come un macigno. Una condanna, Iorio, che alla sua coscienza impone di tornarsene a casa e pensare alla sua vita, ai suoi debiti con i cittadini. Morali, politici e penali.

Si dimetta immediatamente, Michele Iorio, ascoltando la sua coscienza e il nostro Molise.

LEGGI ANCHE

FOTTI IL POTERE/ Iorio dimettiti

IORIO CONDANNATO/ Centrosinistra e popolo della rete in fermento: DIMISSIONI!

MICHELE IORIO CONDANNATO/ Processo Bain&Co, un anno e sei mesi di reclusione. E il “nemico” Vitagliano non va a testimoniare

IORIO CONDANNATO/ Quali gli scenari politici futuri?

IORIO CONDANNATO/ Tutti i processi a carico del Presidente e dei suoi compari

Regione Molise: “E vissero tutti indagati e contenti …

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.