Emiliano Morrone lascia L’Infiltrato

L’editoriale odierno di Ferdinando Imposimato, preso da La Voce delle Voci e intitolato Bersani, Vendola e Di Pietro: tre uomini e tre no, è stato pubblicato a mia totale insaputa. Si tratta dell’ennesimo pezzo, che impegna politicamente L’Infiltrato, non condiviso col sottoscritto, direttore responsabile della testata.

di Emiliano Morrone

arton5251Perché non essere informato delle scelte e delle vicende del giornale?

Siccome ciò è avvenuto più volte, anche riguardo alla recente, grave censura subita da L’Infiltrato su Facebook, mi dimetto da subito.

Carmine Gazzanni, redattore, è testimone di come e quanto io abbia affrontato l’organizzazione del lavoro del gruppo e la questione degli articoli politici. Discutendo puntualmente e con garbo.

Per la mia formazione e il mio idealismo, ho lasciato piena sovranità alla redazione, nel rispetto delle singole posizioni; a patto di confrontarci sempre, prima di pubblicazioni di carattere politico. Atteso che un editoriale rispecchia la linea del giornale e che a me non è stato mai trasmesso il pezzo, in parola, di Imposimato.

Ho ribadito questi princìpi in diverse occasioni. La redazione mi ha dato ragione, ma solo a parole.

Di fatto, avendo firmato per la registrazione della testata in tribunale, sono servito a garantire l’attività editoriale, punto.

Per il resto, pur avendo dimostrato la massima fiducia e apertura per tutti, non sono stato rispettato come persona e come professionista. Devo concludere, a questo punto, che la ragione è dei fessi.


Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.