VOGUE FASHION’S NIGHT OUT 2011/ Atto I, Milano

di Francesca Di Iullo

Anche quest’anno settembre è il mese in cui le più prestigiose capitali mondiali della moda celebrano il fashion world. Stiamo parlando della Vogue Fashion’s Night Out, l’esclusiva notte bianca della moda giunta alla sua terza edizione grazie al grandissimo ed immediato successo ottenuto sin dal 2009.

 

Come nella passata edizione, l’ormai vicina VFNO si ripropone come una grande festa all’insegna del vfnomilano2011divertimento, dello shopping, di esclusive anteprime, ma anche di iniziative benefiche. Se nell’edizione scorsa erano sedici i paesi coinvolti (tanti quante le nazionalità di Vogue), quest’anno ci sono due new entry: Brasile e Messico. Ad aprire le danze sarà la Russia il 6, seguita dalla Spagna il 7 e da Australia, Canada, Francia, Germania, Gran Bretagna, Italia, Portogallo, Stati Uniti l’8; il 10 sarà il turno dell’India e nei giorni successivi toccherà a Cina, Grecia, Turchia, Taiwan e Corea. A chiudere l’evento sarà il Giappone, a cui è stata riservata la data del 5 novembre, in rispetto delle vittime del terremoto e dello tsunami che hanno colpito il paese nel marzo scorso.

In Italia, come già detto, i festeggiamenti inizieranno l’8 settembre a Milano. Ma per tutti coloro che non potranno essere presenti, Vogue ha pensato bene di replicare l’appuntamento, che si svolgerà il 15 a Roma, città che sembra stia recuperando pian piano il suo status di capitale della moda.

A Milano la Fashion’s Night Out sarà presente in oltre 600 negozi che per l’occasione resteranno aperti dalle ore 19.00 alle 23.30. La “celebrazione” sarà ospitata dal “quadrilatero” della moda (Via Montenapoleone, Via Manzoni, Via della Spiga e Corso Venezia) insieme a Corso Garibarldi e Brera, insieme alle nuove entrate di Corso Vercelli, Corso Genova e Via Belfiore. “Siamo felici di proporre alla città un evento che vede ogni anno sempre maggior partecipazione” – ha affermato Franca Sozzani, direttrice di Vogue Italia – “Questo appuntamento è un segno importante del nostro impegno per avvicinare il mondo della moda, spesso percepito come lontano ed esclusivo, a tutte le persone appassionate e curiose. Al tempo stesso, Vogue Fashion’s Night Out rappresenta un grande momento di festa collettiva capace di dare alla città nuova luce e nuova energia”.

In tutti i punti vendita aderenti all’iniziativa sarà possibile partecipare a presentazioni, party, dj set e tanto altro ancora. Se siete tipi da aperitivo cercate l’insegna “Have a drink with us” esposta fuori dalle boutique, per partecipare ai cocktail organizzati da Campari, da sempre uno degli sponsor principali dell’evento.

Altro simbolo irrinunciabile della manifestazione è la VFNO Tee, la t-shirt che da souvenir è divenuta un cult. Potrete acquistarla presso tantissimi punti vendita e in tante varianti la sera dell’8, ma se l’attesa non fa per voi, QVC vi dà l’occasione di acquistarla in anteprima sul loro sito per 19,90 euro. L’intero ricavato delle vendite sarà destinato al recupero di una cascina milanese, mentre lo scorso anno i profitti sono stati devoluti al progetto “Adotta un albero” per la riqualificazione dell’ex zona industriale Villaggio Barona.

Per iniziare è d’obbligo un giro in Via Montenapoleone, la via dello shopping per eccellenza, dove tra un cocktail da Ferragamo, un dj set da Versace, sarà possibile acquistare le t-shirt di Etro e Iceberg, nonché gli esclusivi mocassini di Bottega Veneta. Spazio al beauty con la presentazione della nuova fraganza femminile di Prada, “Candy”, e la possibilità di provare le novità Dior. In particolare, i rivoluzionari “Velvet Eyes”, eyeliner che si applicano sulle palpebre come cerotti e che  regalano uno sguardo da passerella.

In Via Manzoni potrete acquistare l’originale shopping bag di Kartell in pvc riciclato per raccogliere tutti i vostri acquisti, come il coloratissimo foulard in seta creato da 7 For All Mankind. Alla Galleria San Carlo sarà possibile assistere alla mostra “Modelle di moda” dello spagnolo Pepe Nebot. I golosi si recheranno presso l’Hotel Principe di Savoia per un gustoso omaggio, ma anche da  Armani, dove potrete assaggiare una selezione di prodotti “Armani Dolci” in edizione limitata.

Se la fame non si è placata basterà passare nella più famosa pasticceria francese al mondo: Ladurée.

Qui troverete un portachiavi e soprattutto una scatola “Eugénie” con sei macarons, più l’opportunità di partecipare ad un evento a sorpresa. Macarons anche da Les Néréides, con un party a tema per accompagnare la vendita di un bracciale ornato dai celebri dolcetti.

In Via della Spiga ci sarà tanto da acquistare. Qui saranno disponibili le t-shirt dell’evento realizzate da numerosi stilisti, tra cui Lanvin, Ermanno Scervino, Moncler e Maison Martin Margiela, che dal 1994 si occupa di raccogliere fondi per la lotta all’AIDS con la sua tee che recita: “There is more action to be done to fights AIDS than to wear this t-shirt, but it’s a good start”. Beneficenza anche da Moschino, con la vendita di una shopping bag in canvas con stampa trompe l’œil “Olivia Spector”. Roberto Cavalli ha realizzato un foulard in seta con le immancabili stampe animalier. Da Blugirl e Blumarine si potrà incontrare Anna Molinari, direttrice creativa dei due marchi, e tante celebrities. Tod’s, invece, ha allestito una mostra in collaborazione con PhotoVogue.

Su Corso Venezia si terrà un burlesque party da Christofle, e da Vivienne Westwood, sulle note di musica tribale, sarà presentata la collezione “Ethical Fashion Africa”, che si propone di aiutare settemila donne in Kenya. La linea comprende anche la shopper di tela “Twin eagle”.

Anche Chanel ha deciso di dare il suo tocco personale all’evento, lanciando tre nuovi smalti limited edition, che saranno disponibili in anteprima presso il nail bar della boutique in Via Sant’Andrea. La maison sembra intenzionata a ripetere il successo avuto nel 2010 da Le Khakis de Chanel con il lancio de Le Jeans de Chanel. La linea comprende tonalità che vanno dal celeste al blu scuro che richiamano il celebre tessuto:

Spazio allo stile rock in Via Verri con la t-shirt di Richmond e la lotteria a sorpresa da Alexander McQueen, dove sarà possibile acquistare un portachiavi con teschio incastonato di swarovsvki, disponibile in oro o argento.

Per gli amanti della musica si svolgeranno jazz session e dj set nel quartiere di Brera, ma avrà luogo  anche un concerto di musica sinfonica presso Corso Garibaldi, dove si esibirà la Under 13 Orchestra diretta dai maestri Josè Antonio Abreu e Claudio Abbado. L’iniziativa fa parte del progetto “Sistema Abreu” che si propone di riabilitare ragazzi provenienti da gravi situazioni di disagio e di insegnare loro lo spirito di squadra.

Mappa VFNO Milano

Mappa VFNO Milano

Gli appassionati di fotografia, invece, avranno modo di assistere a “Watch&Click”, mostra organizzata a Palazzo Morando da Vogue Gioiello in collaborazione con Assorologi (Associazione italiana produttori e distributori di orologeria). L’esposizione sarà composta da trentadue shooting di altrettanti nomi emergenti del settore, che ritraggono alcuni pezzi messi a disposizione dalle più note case produttrici come Bulgari, Chopard, Omega e Tudor.

Dunque la Vogue Fashion’s Night Out è “Moda, cultura e solidarietà. Tre espressioni della sensibilità umana che si declinano all’interno di uno stesso evento per offrire, insieme al divertimento, l’opportunità di nuove connessioni tra mondi solo apparentemente lontani”, come ha affermato Stefano Boeri, assessore alla Cultura, Expo, Moda e Design.

Per conoscere tutti i partner della VFNO di Milano potete consultare il sito di Vogue Italia, dove troverete tutti gli indirizzi, le iniziative e i pezzi che saranno venduti durante la grande notte della moda. Inoltre potrete consultare la mappa della città affiancata da un’utile leggenda con tutti i luoghi della manifestazione.

 

 

 

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.