Estate 2010: Miss Bikini Luxe e costumi da bagno Calzedonia

Estate 2010: i must sono Miss Bikini Luxe, i costumi da bagno Calzedonia e i costumi da bagno H&M.

Gli stilisti si sono sbizzarriti a giocare con le forme e con i colori, caratterizzando l’indumento con tagli audaci e tinte accese. I costumi di questa stagione mostrano le più svariate fantasie e i modelli più audaci: dall’etnico al grafico, passando per l’asimmetrico, fino al bon ton anni Cinquanta. Marchio incontrastato nel campo del beachwear è Miss Bikini Luxe, che nel 2010 ha fatto sfilare decine di modelli in cui prevale una tendenza etnica e molto variopinta. I suoi bikini con top a triangolo e con slip microscopici con laccetti, dunque consigliati a fisici tonici e magri.

Vero must dell’estate è il “one-piece”, ovvero il costume intero, che tanto intero non è più. Un esempio a riguardo possono essere i capi disegnati da Michael Kors, che ai modelli classici affianca un costume nero ricco di intrecci che scopre molto il corpo. Anche Fisico mostra come una delle tendenze dominanti sia l’asimmetrico: i pezzi sono caratterizzati da profonde scollature e tinte fluo, che vanno dal giallo al turchese. C’è chi opta per linee eleganti e romantiche come Nina Ricci, che alle prese con la sua prima linea di beachwear, creata in collaborazione con Lejaby, abbellisce i suoi costumi di grandi fiocchi, rouches e nodi, in linea con lo stile della maison. I modelli sono realizzati perlopiù in tinte pastello, ma non mancano pennellate di colore, tra cui spicca il “ciclamino”, simbolo dell’ultimo profumo della griffe. Sulla scia dell’eleganza non mancano i modelli di Re Giorgio che, per Emporio Armani, sceglie fantasie floreali e fiocchi colorati. Costumi allegri anche per le due firme di Moschino, le cui prerogative sono top a balconcino e culottes a vita alta, in perfetto stile Fifties.

Non tutti gli stilisti però hanno voluto tinte forti per i loro modelli: Frida Giannini, da Gucci, ha portato sulla sua passerella un solo costume, grigio, arricchito da dettagli metallici sulla vita, in linea con il mood sportycouture della collezione P/E. Per chi vuole essere al meglio in spiaggia senza spendere un capitale, ci sono i costumi da bagno proposti da Calzedonia e H&M. Entrambi hanno riassunto con le proprie creazioni tutte i must della stagione, addirittura il marchio italiano ha proposto ben otto tendenze: Cutty Frutty, Colour Follies, Seashore, Digital Print, Viola Passion, Blue Jeans Adventure, Safari Bon Ton e Camouflage. Il colosso svedese propone capi stupendi, dalle molteplici fantasie e arrichiti con dettagli gioiello,  e nonostante ciò i prezzi oscillano tra i 5 e i 30 euro.

Abbinate i costumi ad accessori come gli ampi cappelli o le borse di paglia, e non dimenticate di vestirvi ogni qualvolta non sarete sulla spiaggia, per questo comprate dei caftani: bellissimi quelli colorati tie&die di Blumarine e Fisico, oppure il modello proposto da Peter Dundas per Pucci, dal tessuto velato e leggero. Detto ciò, l’importante è non farsi ingannare da forme e colori, ma stare attente a come ci vestirà il costume che stiamo comprando: ognuna di noi, infatti, deve scegliere in base alla propria silhouette

Chi ha poco seno può optare per i triangoli o le fasce, assolutamente sconsigliati ha chi ha una seno abbondante dato che schiacciano e lasciano cadere le forme, senza valorizzarvi affatto. Chi ha un corpo così deve scegliere modelli con le coppe e le spalline per sostenere le curve. Per quanto concerne gli slip potete adottare slip con i laccetti e/o a vita bassa se avete fianchi piccoli; al contrario, se avete glutei e fianchi abbondanti, scegliete culottes e slip più alti senza troppi fronzoli. In generale, il modello che più dona a tutte è il costume intero, e stavolta per intero intendo intero: i costumi con aperture e oblò sono adatti solo a fisici tonici e scolpiti.

Ricordate che come ogni altro abito o accessorio anche il costume può, come non può, valorizzare il vostro corpo e la vostra personalità, quindi siate ben accurate nella scelta e.. Buone vacanze.

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.