Come essere divine? Chiedi a Nina Garcia…

Come diceva Mademoiselle Coco :La moda passa, lo stile resta.”

Come essere divine.  Vademecum che cita il Codice Armani, Questo articolo vuole essere una breve guida per chi desidera avere uno stile impeccabile, elegante e per nulla banale. Ricordate che spesso è proprio la prima impressione quella che conta, ed apparire sempre perfette ci aiuta e ci fa stare bene.

Per prima cosa, occorre sempre tener conto del proprio umore e delle attività che si svolgeranno durante la giornata: scegliete un abbigliamento consono ad ogni occasione, senza mai eccedere. Non trascurate mai il vostro fisico, perché anche un abito favoloso può divenire un disastro se non è in armonia con il nostro corpo.

Comprate sempre abiti della vostra taglia e scegliete le forme che meglio vi valorizzano: se siete basse non scegliete gonne troppo lunghe o pantaloni eccessivamente larghi, per evitare di accorciare ulteriormente la figura. Lo stesso vale, ad esempio a chi ha dei fianchi rotondi: è opportuno non indossare maglie o vestiti troppo aderenti, ma optare per abiti stile impero, con la vita appena sotto il seno. Un indumento perfetto per tutte sono i pantaloni a sigaretta, che slanciano la silhouette e assottigliano le gambe. Scelto i modelli di capi che più sono adatti a voi, cercate sempre di indossare i colori che vi stanno meglio: sappiate, infatti, che il verde e il giallo sono colori che donano a pochissime.

Se volete andare sul sicuro i colori come il nero, il blue navy, il beige e il marrone fanno al caso vostro, prestandosi bene agli abbinamenti ed essendo adatti sia per il giorno che per la sera, sia se si tratta di andare in ufficio o ad una cerimonia. Se volete osare con dei colori accessi, ricordate di non metterne più di due o 3 insieme e cercate di distribuirli lungo la figura attraverso gli accessori. Sono proprio questi ultimi, infatti, a rivestire un ruolo fondamentale nell’abbigliamento, dunque non trascurateli. Anche il più piccolo accessorio può fare la differenza, così come anche la sua assenza. Optate per bijoux colorati che contrastino con la vostra mise.

Se avete un collo lungo e sottile scegliete orecchini di grandi dimensioni. Il tutto senza esagerare però, al fine di evitare l’aspetto di un albero di natale. Mischiate accessori classici con elementi moderni per ottenere un look originale. Per quanto riguarda scarpe e borse, non dovete necessariamente spendere una fortuna: girate per mercatini e negozi vintage alla ricerca di pezzi unici. Controllate bene i vostri acquisti, non sempre risparmiare significa fare un affare: cercate accessori di qualità, per evitare di ritrovarvi con accessori usurati e di dover spendere altri soldi. Ogni tanto concedetevi dei lussi come, ad esempio, una borsa costosa , da abbinare a capi non firmati.

Ricordate che la firma non è sinonimo di stile, innanzitutto perché non è detto che un prezzo elevato equivalga ad altrettanto elevata qualità, e in secondo luogo evitate capi la cui griffe o logo siano onnipresenti: le persone non vogliono sapere da una distanza di dieci metri dove avete fatto i vostri acquisti. A tal proposito, Giorgio Armani afferma nel suo “Codice” di 21 consigli che non bisogna mai lasciarsi ingabbiare in un’etichetta. Nonostante le ultime tendenze mostrino quanto sia sensuale esporre il nostro corpo, attraverso spacchi vertiginosi e trasparenze, non mostrate il vostro intimo che, in quanto tale, deve rimanere nascosto.

Dunque niente mutande (e sedere) fuori dai pantaloni. Evitate biancheria troppo stretta: nulla è peggio degli slip che vi segnano il fondoschiena. Per quanto riguarda scollature e spacchi, non abbinateli: se avete già scoperto abbastanza il décolleté non scoprite anche le gambe, o perlomeno, evitate di indossare gonne troppo corte. Ultimo consiglio è quello di non eccedere con l’abbronzatura, a meno che la vostra pelle non tenda naturalmente a scurirsi molto. Se così non è, cercate di non abbronzarvi per più di due o tre tonalità più scure rispetto al vostro incarnato. Non eccedete con autoabbronzanti o lampade perché oltre a conferire un colorito quasi arancione, possono macchiare la vostra pelle e segnarla a vita. Inoltre, un’abbronzatura eccessiva risalta i difetti della pelle come le rughe e vi fa apparire molto più vecchie.

Queste sono le mie considerazioni essenziali riguardanti lo stile e per saperne di più potete affidarvi a dei pratici ed utili manuali come Eleganza di Kahn Jodi, ovvero una “piccola guida alla vita con stile per ragazze di ogni età” che racchiude le regole fondamentali dell’abbigliamento, arricchite da curiosità e notizie su personaggi che hanno fatto la storia della moda, come Coco Chanel. Altro manuale è The little black book of style a cura di Nina Garcia, fashion director che ha collaborato con riviste del calibro di Elle e Marie Claire, che, attraverso le sue esperienze personali, interviste e nozioni sul mondo della moda, svela i segreti per affrontare il dilemma del “cosa mi metto?” e ci mostra come il look perfetto nasce dalla ricerca di uno stile personale ed unico. Infatti, è proprio la vostra personalità a dettare le regole in fatto di moda, perchè non contano nulla gli abiti e gli accessori che indossate se non siete sicure e se non vi fidate di voi stesse. Come diceva Mademoiselle Coco :”La moda passa, lo stile resta.”.

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.