Auto elettriche, arriva l’accordo Eni-Enel per la tecnologia di ricarica rapida

Lo scopo dell’iniziativa è quello di arrivare entro l’anno a offrire agli automobilisti sempre più punti di ricarica, anche in aree extra-urbane, rendendo la mobilità elettrica sempre più una realtà per i consumatori italiani.

 

auto-elettriche_accordo_eni_enelGli obiettivi ambientali sempre più stringenti e onerosi e i prezzi costantemente elevati dei carburanti lasciano prevedere un futuro sempre più elettrico per le auto degli italiani. I veicoli consumano relativamente poco e sono efficienti, ma hanno bisogno di ricariche frequenti, ponendo due problemi agli automobilisti: la diffusione dei punti di ricarica e il tempo richiesto per “fare il pieno”.

Nei giorni scorsi i due principiali operatori italiani dell’energia – Eni ed Enel – sono giunti a un accordo per la sperimentazione delle tecnologie di ricarica rapida dei veicoli elettrici, alla ricerca di soluzioni che rendano più facile la vita agli automobilisti di domani.

Il programma prevede l’installazione di colonnine con tecnologia Enel all’interno di alcune stazioni di servizio Eni e in alcuni siti del gruppo.

La ricerca punta a sperimentare su vasta scala le soluzioni tecniche migliori per la ricarica veloce (20-30 minuti), sia in corrente continua sia in corrente alternata. L’accordo prevede anche l’utilizzo in alcune stazioni Eni dei pannelli fotovoltaici per generare parte della corrente erogata.

Lo scopo dell’iniziativa è quello di arrivare entro l’anno a offrire agli automobilisti sempre più punti di ricarica, anche in aree extra-urbane, rendendo la mobilità elettrica sempre più una realtà per i consumatori italiani.

 

LEGGI DALLA FONTE ORIGINALE – Matteo Versa su Facile.it

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.