WEB/ Microsoft sfida Google con Streetside

Verrà lanciato il mese prossimo in Europa il concorrente numero uno di Google Street-view. Il progetto, legato a Bing Maps, è già disponibile in 56 città statunitensi e ambisce a caricare online entro un anno la mappatura dei principali capoluoghi europei. Con Bing, Microsoft non è riuscita minimamente ad avvicinarsi al successo del motore di ricerca Google. Che possa riuscirci con Streetside?

di Nicola Olla

streetview-streetsideIl direttore della ricerca Microsoft Dave Coplin dichiara: “L’obiettivo iniziale sarà quello di tracciare le mappe dei centri urbani più importanti, dove la gente ha necessità di trovare più informazioni”. Il programma di Microsoft è stato reso noto, si comincia in Germania: 18 mesi per tracciare 50 città tedesche. La prima auto partirà il 9 maggio in 4 città bavaresi quali Fürth, Norimbega, Erlangen e Augusta.

Ma come per Google Street, sono immediatamente venute alla luce le prime preoccupazioni riguardo alla privacy dei cittadini. Thomas Baumgärtner di Microsoft Germany sostiene che l’azienda comunicherà ai cittadini già da un mese prima il passaggio della “Streetside-car”, ma allo stesso tempo permetterà solo ai residenti in Germania la rimozione dal database dell’immagine della propria abitazione, dove il diritto è consentito per legge.

In questo senso Coplin ha spiegato come Microsoft si sia consultata intensamente con la Privacy International e altre autorità garanti per non incappare negli stessi errori di Larry Page & co., ancora indagati in tutto il mondo (soprattutto in Germania) per aver raccolto informazioni private senza i permessi necessari.

Per quanto riguarda gli strumenti utilizzati, Coplin afferma: “L’obiettivo è quello di combinare Streetside con i servizi di geo-localizzazione. Per fare questo utilizzeremo il Wi-fi, come il numero unico che possa identificare la posizione di un hotspot, la forza del segnale e il tipo di segnale wireless utilizzato. Raccoglieremo sicuramente il minimo indispensabile di dati necessar.”. Il tema della privacy filtra qualunque cosa di casa Microsoft”.

Streetside sarà presto attivo anche su dispositivi mobili come cellulari e ipad e permetterà di accompagnare le immagini dalla tecnologia blockview grazie a metadati programmati per ricevere informazioni utili finalizzate alla contestualizzazione della pubblicità.

“Quando la maggior parte delle persone avranno uno smartphone collegato ad internet, servizi come Foursquare e Groupon funzioneranno all-in-one, in modo da migliorare la localizzazione e la pubblicità personalizzata”.

Con Bing, Microsoft non è riuscita minimamente ad avvicinarsi al successo del motore di ricerca Google. Che possa riuscirci con Streetview?


LEGGI ANCHE

INTERNET DEL FUTURO/ Murdoch lancia The Daily, news a pagamento solo per Ipad

Facebook sfida Google con il project Titan

 

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.