Ecco quali sono i browser più comuni

Scritto da Redazione Infiltrato.it |
Pubblicato Mercoledì, 29 Maggio 2013 00:00

Internet Explorer rialza la testa e, dopo mesi di flessione, torna a consolidare il suo ruolo diweb browser più utilizzato al mondo, almeno in ambito desktop. Merito della nuova versione IE10, rilasciata con il recente sistema operativo Windows 8, capace di combinare una maggiore attenzione per la sicurezza degli utenti i e migliori performance di navigazione.

 

ecco_quali_i_browser_pi_usati_2Trainato dal boom di Windows 8, infatti, Internet Explorer è riuscito nel difficile compito di invertire il trend negativo degli ultimi anni riconquistando, nel mese di aprile 2013, una quota di mercato pari al 55,81%. Secondo l’indagine NetMarketShare, a farne le spese è Google Chrome che scende al terzo posto con il 16,35%, dopo avere toccato quota 19,13% nell’agosto 2012.

Sostanzialmente stabile Firefox, il cui secondo posto si consolida al 20,30%. Dietro ai giganti dei desktop browser, la concorrenza occupa un ruolo marginale, con Apple Safari al 5,38%, Opera all’1,73% e gli altri allo 0,42%.

Ben diversa è la situazione nel mercato mobile, di smartphone e tablet, dove i dispositivi Apple (iOS) e quelli basati sul sistema operativo Android recitano la parte del leone. Il web browser più diffuso resta Safari, a quota 59,4%, anche se il trend è negativo se confrontato con il 66,43% dell’agosto 2012.

Ciò si deve alla nuova ascesa di Android Browser, tornato vicino al 23%, e alla solidità di Opera Mini, stabile tra il 9 e il 10%. In rapida crescita la versione mobile di Chrome che, lanciata a metà 2012 per Android e iOS, in pochi mesi ha raggiunto una diffusione del 2,63%. Male Internet Explorer, relegato ad un misero 1,64% in ambito mobile.

Il web browser di Microsoft può comunque consolarsi con la leadership rinsaldata nel mondo desktop, dove può fregiarsi anche di un prestigioso riconoscimento: per NSS Labs, Internet Explorer 10 è il browser più sicuro tra quelli in circolazione, grazie alla capacità di bloccare i malware attraverso l’analisi della reputazione degli URL e il controllo dei download.  In fatto di sicurezza, IE svetta su Chrome e ancor più nettamente su Safari, Firefox e Opera. Va detto che la concorrenza dei browser si alimenta con aggiornamenti settimanali, per cui ogni classifica può essere rivoluzionata in qualsiasi momento.

 

LEGGI DALLA FONTE ORIGINALE – Flavio Sartini su Facile.it


Contribuisci a questa notizia
Segui l'Infiltrato

I TUOI AMICI LEGGONO ANCHE

I cookie migliorano la tua fruizione di Infiltrato.it - Utilizzando i nostri servizi, accetti le modalità d'uso dei cookie. Per saperne di più