RICETTE FAMOSE/ Yogurt alla pesca melba

di Agnese Gambini

Una delle sue ricette più famose e semplici di Auguste Escoffier è “la pesca melba”, un dolce composto da gelato alla vaniglia, pesche e lamponi, creato nel 1899 in onore della soprano australiana Nellie Melba. La versione originale prevedeva solo pesche dolci e mature, gelato e purea di lamponi. Dato che fare il gelato in casa risulta complicato ai più, la ricetta che segue è una rivisitazione della pesca melba in forma di yogurt.

Yogurt alla pesca melbaDSC_0131aqz2

Dosi per : 3 vasetti  Difficoltà : facile  Tempo : 10 min

Ingredienti per il coulis:

75 gr di lamponi

alcune gocce di succo di limone

1 cucchiaino di miele (io ho usato il miele ai frutti di bosco)

Ingredienti per lo yogurt:

400 gr di yogurt bianco dolce (denso)

400 gr di yogurt greco

100 gr di lamponi

1 pesca



Procedimento

Mettete gli ingredienti del coulis nel mixer e frullate finchè i lamponi non saranno ridotti a purea. Se non gradite i semi, passate il coulis con un colino e lasciatelo da parte. Frullate gli altri lamponi lasciandone da parte tre per decorare i vasetti. Passate al colino la purea per togliere i semini, poi rifrullatela con lo yogurt bianco dolce. Sbucciate la pesca, tagliatela a pezzetti e frullatela con lo yogurt greco. In ogni vasetto versate metà yogurt alla pesca, metà ai lamponi e aggiungete sopra un pò di coulis e un lampone intero. Se usate dei vasetti trasparenti per servire e volete che si veda una riga precisa di divisione tra i due tipi di yogurt (come nella foto) dovete versarli piano piano tenendo conto che le prime cucchiaiate che versete del secondo yogurt non si vedranno subito perchè tenderanno ad affondare nel primo. Per questo versate il primo tipo di yogurt per meno della metà del vasetto così poi, con l’aggiunta dell’altro, si alzerà fino ad arrivare alla metà.

LEGGI ANCHE

AUGUSTE ESCOFFIER/ Lo chef dei re, il re degli chef

RICETTE DOLCI/ Millefoglie alla crema chantilly e fragole

COCKTAIL ANALCOLICI/ Smoothie al kiwi e mela verde

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.