RICETTE DOLCI/ Millefoglie alla crema chantilly e fragole

Scritto da Agnese Gambini |
Pubblicato Lunedì, 13 Giugno 2011 00:00

In Italia chiamiamo crema chantilly un composto formato dall'unione di crema pasticcera e di panna montata. In realtà questo composto dovrebbe chiamarsi crema diplomatica perchè la crema chantilly francese originale è composta solo da panna fresca, zucchero a velo e vaniglia.

di Agnese Gambini

DSC_0191acQuesta ricetta quindi andrebbe più correttamente chiamata "millefoglie alla crema diplomatica e fragole". La crema chantilly venne inventata nel diciassettesimo secolo da François Vatel, sovraintendente alla cucina del castello francese di Chantilly, per l'appunto. Vatel passò alla storia non solo per la crema e per la sua creatività culinaria, ma anche per il suo suicidio. Nel 1671 durante la visita del re Luigi XIV alla residenza di Chantilly, ci furono alcuni problemi legati all'organizzazione dell'evento: gli ospiti furono maggiori delle aspettative e l'arrosto non bastò per tutti, i costosissimi fuochi d'artificio vennero coperti dalle nuovole e non arrivò il grande quantitativo di pesce richiesto.

Vatel vide perso il suo onore e il suo prestigio e decise di chiudersi in camera trapassandosi con una spada. Poco dopo la sua morte iniziarono ad arrivare gli abbondanti cesti di pesce ordinati da tutti i porti. Questa storia rimase celebre nei secoli tanto da portare alla realizzazione di un film su questo personaggio intitolato proprio "Vatel" e interpretato da Gerard Depardieu.

Dosi per : 6-7 persone     Difficoltà : media     Tempo : 45 min

Ingredienti:

300 gr di pasta sfoglia

4 tuorli

100 gr di zucchero

40 gr di farina

400 ml di latte

1 busta di vanillina

150 ml di panna zuccherata da montare

300 gr di fragole

Procedimento

Prima di tutto preparate la crema: montate i tuorli con lo zucchero fino ad avere un composto spumoso e omogeneo. Poi versate il latte a filo, la farina setacciata e la vanillina. Mescolate bene e mettete tutto su una pentola a fuoco basso facendo cuocere per una decina di minuti mescolando continuamente. Fate raffreddare la crema e nel frattempo montate la panna. Quando la crema sarà completamente fredda aggiungete la panna mescolando dal basso verso l'alto con un cucchiaio. Ora che la chantilly (o meglio la diplomatica) è pronta stendete la pasta sfoglia il più sottile possibile fino ad ottenerne 3 strati della stessa misura. Bucherellate la pasta con una forchetta e cuocete i tre strati in forno a calore medio per 15/20 minuti (se avete un forno a gas girate gli strati a metà cottura e fate attenzione a non bruciarli).

Togliete dal forno e lasciate raffreddare. Con un coltello rifinite i bordi della sfoglia per creare dei cerchi dello stesso diametro e tenete da parte i ritagli e le briciole. Sistemate il primo strato direttamente sul piatto, spalmatelo di crema e aggiungete metà delle fragole tagliate a pezzetti. Appoggiate sopra il secondo strato di pasta e spalmate con la restante crema, ricordandovi di lasciarne da parte un paio di cucchiai. Aggiungete l'altra metà delle fragole. Ora adagiate sulla torta il terzo strato di pasta. Frantumate i ritagli di torta fino ad ottenere delle briciole, spalmate i lati della torta con la crema rimasta e ricoprite con le briciole. Spolverate la torta con lo zucchero a velo e se volete decorate con delle fragole intere e dei ciuffi di panna montata.

LEGGI ANCHE

Insalata di rucola, noci e parmigiano reggiano con olio al pesto di rucola

COCKTAIL ANALCOLICI/ Smoothie al kiwi e mela verde

UOVA/ Come sceglierle? Guarda il codice ed evita l'orrore degli allevamenti in batteria

 


Contribuisci a questa notizia
Segui l'Infiltrato

I TUOI AMICI LEGGONO ANCHE

I cookie migliorano la tua fruizione di Infiltrato.it - Utilizzando i nostri servizi, accetti le modalità d'uso dei cookie. Per saperne di più