FOOD&WINE/ Sommelier, Luca Gardini è il migliore al mondo

Ennesimo trionfo per il food&wine italiano. Il miglior Sommelier del mondo è l’italianissimo Luca Gardini che, nelle figura di sommelier e beverage manager della prestigiosa fucina gastronomica milanese Ristorante Cracco, gestisce più di 2000 etichette.

tastevinGardini ha ricevuto l’ambito premio nello splendido scenario balneare della Repubblica Dominicana, dove si è tenuto il contest Mejor Sommelier del Mundo 2010 organizzato dal World Sommelier Association.

Nella terra di Cristoforo Colombo, i sommeliers, provenienti da una ventina di Paesi, si sono sfidati a “colpi” di degustazioni. L’Italia ha ogni anno l’onore di sfornare sapienti sommelier che ottengono grandi riconoscimenti professionali sia nel Bel Paese sia oltre i confini nazionali.

Grazie alle diverse associazioni che si occupano di formazione professionale nel campo enogastronomico, vedi ad esempio l’AIS (Associazione Italiana Sommelier), e soprattutto alla ricchezza vitivinicola della nostra terra, i degustatori del vino “made in Italy” possono vantarsi di essere i più preparati al mondo.

Le finali si sono disputate nella prestigiosa enoteca del Caribe EL Catador dove, dopo severe prove di degustazione e servizio, Gardini ha ottenuto il podio più alto davanti al ceco Milan Krejèf e il locale Héctor García. Il ventinovenne vincitore è già abituato ai grandi successi: nel 2004 è miglior sommelier italiano e nel 2009 miglior d’Europa. Terenzio Medri, presidente dell’Associazione Italiana Sommelier, ha sottolineato l’impegno e la professionalità di Gardini, esemplari per chi  ha intrapreso il cammino della cultura e della promozione del vino.

SULLO STESSO ARGOMENTO

Aglianico del Vulture DOCG, il (vino) Re del Sud

Molise in vino: Biferno Doc, Pentro Doc e Molise Doc

 

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.