Cibo, con la crisi gli avanzi diventano una risorsa

Il rapporto della Coldiretti diffuso a Torino: è il lato positivo della crisi.

 

Qualche effetto positivo ce l’ha anche la crisi: un’analisi realizzata dalla Coldiretti evidenza che due italiani su tre (il 65%) ha annullato gli sprechi di cibo e non lascia più scadere gli alimenti che conserva in casa.

Il rapporto è stato diffuso oggi a Torino, dove, in piazza Vittorio 3.000 commensali hanno pranzato a “Eating Day”, l’iniziativa contro gli sprechi alimentari organizzata dal Comune di Torino e dagli atri enti ed associazioni nell’ambito degli “Smart City Days”.

Il 59% degli italiani – evidenza l’analisi della Coldiretti – utilizza gli avanzi per il pasto successivo, il 40% riduce le dosi acquistate; il 38%, infine, guarda con più attenzione di prima alla data di scadenza.

In Italia – spiega – la Coldiretti, si stima che il 25% dei cibi finisca nella spazzatura.

 

LEGGI DALLA FONTE ORIGINALE – LaStampa.it

sprechi_cibo_diventano_risorsa

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.