A.A.A., cercasi redattore esperto in marijuana: ecco di chi è l’annuncio di lavoro più pazzo del mondo

redattore esperto in marijuana

Un annuncio decisamente insolito quello mostrato con una foto via Twitter: “cercasi redattore esperto in marijuana”. Ecco di chi è e come candidarsi.

 

Un annuncio decisamente insolito quello mostrato con una foto via Twitter dal collaboratore del Denver Post Steve McMillan: la testata, uno dei più importanti quotidiani del Colorado infatti offre lavoro, ed è alla ricerca di un redattore esperto in marijuana (anche se l’annuncio non è stato ancora pubblicato ufficialmente).

Si richiede di gestire e sviluppare un sito dedicato proprio alla marijuana – il cui uso a scopo ‘ricreativo’ personale è stato approvato l’anno scorso dai cittadini del Colorado tramite un referendum – per informare i lettori. Forse si tratta di questa sezione del portale.

Il redattore che otterrà il posto dovrà coordinare il lavoro di un gruppo di reporters, fare interviste (di persona o via telefono), selezionare storie e quant’altro.

In Colorado i primi negozi legali apriranno a partire dal prossimo 1 gennaio, e si potrà fumare solo a casa propria e, come per gli alcolici, solo dopo i 21 anni.

Proprio per questo motivo le autorità di Denver hanno emesso un’ordinanza sugli odori: chiunque sarà scoperto ad ‘inquinare’, quindi non solo fumando, ma anche coltivando la canapa, sarà multato. Le sanzioni, salate, arriveranno anche a 2mila dollari.

Per ‘pizzicare’ i trasgressori gli agenti, riporta il Telegraph, si sono già dotati di un nasalranger, una specie di naso elettronico che rivela la presenza di particelle di thc anche a distanza (ricordate lo ’sniffoscopio’ di Futurama?).

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.